La promessa del Signore

La promessa del Signore

« E quando sarò andato e vi avrò preparato il posto, ritornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io siate anche voi » (Giovanni 14:3)
Martello, incudine e metallo incandescente

Libro di Geremia 51:20,24:

20  O Babilonia, tu sei stata per me un martello, uno strumento di guerra;
con te ho schiacciato le nazioni,
con te ho distrutto i regni;
21  con te ho schiacciato cavalli e cavalieri,
con te ho schiacciato i carri e chi vi stava sopra;
22  con te ho schiacciato uomini e donne,
con te ho schiacciato vecchi e bambini,
con te ho schiacciato giovani e fanciulle;
23  con te ho schiacciato i pastori e le loro greggi,
con te ho schiacciato i lavoratori e i loro buoi aggiogati,
con te ho schiacciato governatori e magistrati.
24  Ma, sotto i vostri occhi, io renderò a Babilonia e a tutti gli abitanti della Caldea,
tutto il male che hanno fatto a Sion»,
dice il SIGNORE.

COSA CI FA CAPIRE IL SIGNORE CON QUESTI VERSI?

Sin dall'inizio del capitolo capiamo che il narratore qui è Dio stesso, ed è colui che opera  ogni cosa con amore e  per amore, perché LUI è amore e non può rinnegare se stesso.

Da questi versi potrebbero scaturire molte domande sul carattere di Dio, ma per noi che abbiamo Fede in Lui ,ci basta sapere che qualsiasi cosa dovremmo affrontare nella vita, non è nulla a confronto di un'eternità di gioia. molte volte il Signore si serve del male o di situazioni difficili per piegarci  e modellarci per lo scopo a cui lui ci ha destinati, e anche nei momenti bui non ci lascia mai senza ricompensa per aver atteso la sua mano. Spesso sembra usare queste situazioni come un martello, ed è lì che dobbiamo sforzarci di capire che quello è proprio il momento giusto per lasciarci piegare. 

Sodoma Infatti non accettò questa correzione da parte di Dio perché poteva cambiare se non avesse scelto di rinnegare Dio, che le restituisce indietro come  peccato tutte le sue azioni.

il più delle volte, umanamente, è difficile comprendere o accettare una situazione difficile ma noi siamo rinati con una speranza che non viene dai nostri sforzi, ma da un grande amore che Dio ha per noi. Egli ci vede con Lui molto oltre il tempo che noi possiamo capire su questa terra, perché il nostro tempo non è nient'altro che una tenda nell'attesa di quella casa solida che Dio ci sta preparando. Probabilmente questi versi sono un monito per tutti: Dio può usarci o usare altri per i suoi scopi benevoli anche se a volte non li comprendiamo; anzi siamo colpiti e piegati proprio come fa un martello su una spada che altrimenti non sarebbe pronta per il combattimento.

Forse Dio ci dice: "lascia che io ti prepari"! 

Lasciati cambiare dal Signore!

Ultimi Articoli

212) ASINA E PULEDRINA

08 Dic 2021 Immagini & Parole

In aperta campagna sotto un albero vicino la strada ho visto un’asina con la sua puledrina e mi sono fermato. Il loro sguardo dolce. Ho percepito quella serena intimità. Quante cose belle non vediamo più nella fretta del nostro...

297) ESITAZIONE

08 Dic 2021 Immagini & Parole

Le altezze e le profondità a volte stancano. A volte, la sera esige il suo riposo e il mattino la sua spensieratezza.   Con sollievo si sfiorano i contorni noti; con stupore si accettano i minuti e le ore di un giorno...

511) IL SIGNORE PUO' PERDONARE UN PECCATO CHE SI RIPETE?

05 Dic 2021 Posta PIC

DOMANDA: Il Signore può continuare a perdonare un peccato ripetuto? RISPOSTA: Il Signore legge i cuori (1), ovverosia conosce le intenzioni del tuo cuore quando, nella tua riservatezza, va a confessarti davanti a Lui (2). Questo...

15) IL PASTORE DA SOLO NON BASTA

04 Dic 2021 Le nostre comunità

Evitare gli accentramenti delle attività - far crescere i fedeli - la chiave è "servire" Nella maggioranza delle chiese evangeliche  la figura del pastore ha assunto dei contorni simili a quelli del prete cattolico e questo, a nostro...

119) NON AVRAI ALTRO DIO... UNA BREVE RIFLESSIONE PSICOLOGICA DAL PRIMO COMANDAMENTO - GLI ATTACCAMENTI

03 Dic 2021 Note pratiche di Psicologia

[IMMAGINE:L'aspirazione del vitello d'oro. Opera di Marc Chagall]  Siamo esseri umani e come tali terreni, ma sempre un po' a metà tra terra e cielo, tra ragione e sentimento, tra razionalità ed emozioni. Ci attacchiamo alle persone,...

510) NELLA SITUAZIONE PRESENTE NON PERDIAMO DI VISTA IL PROGETTO DI DIO

03 Dic 2021 Posta PIC

DOMANDA: Ciao Renzo...io credo che in questo periodo la scienza cerca di imporsi come una nuova religione e i virologi e affini sono i sommi sacerdoti e si servono delle leggi emanati dai politici per porre il loro sistema terapeutico......

45) DAL SENSO DI COLPA ALLE LIBERE SCELTE RESPONSABILI

01 Dic 2021 Note pratiche di Psicologia

Il senso di colpa nasce dalla sensazione di aver commesso qualcosa di male, di dannoso o criticabile da altri. Ci tengo a sottolineare subito un aspetto. Quando la colpa è oggettiva, reale, quando effettivamente e razionalmente posso...

14) SALMO 93 – POTENZA E MAESTA’ DEL REGNO DI DIO

30 Nov 2021 Audio

Sal 93:1 L'Eterno regna; egli si è rivestito di maestà; l'Eterno si è ammantato, si è cinto di forza. Sì, il mondo è stabile, non sarà mai smosso. 2 Il tuo trono è saldo da sempre; tu sei da sempre. 3 I fiumi hanno elevato, o Eterno, i...

272) RIDIMENSIONIAMOCI - Non abbiamo trovato nulla da soli, siamo stati inseriti da Dio in un progetto già esistente

29 Nov 2021 Brevi Studi

Ricordiamoci sempre che l’uomo, nonostante si creda sapiente, conosce molto poco di se stesso e dell’universo.(1)   Di Dio poi sappiamo  poco o niente. Questo per dire che dovremmo partire con modestia in ogni tipo di ricerca, sia essa...

509) GERUSALEMME CELESTE DIMENSIONI E RAGIONAMENTI

28 Nov 2021 Posta PIC

DOMANDA: ma il cubo e' 2200 chilometri di lato ? [ dopo aver visto il video 113 APOCALISSE P. 46 - CAP. 21:10-21 - GERUSALEMME CELESTE NEL DETTAGLIO - SIMBOLOGIA FORMA CUBICA, in   https://youtu.be/Y-w8UMDWIiI  ] RISPOSTA: Sono andato a...

282) GERMOGLI DI MENTUCCIA

27 Nov 2021 Riflessioni in Pillole

[scritto del marzo 2013] Per una fastidiosa influenza sono stato a casa una decina di giorni lasciando questo studio vuoto perché si trova in un luogo distante. Avevo fatto un salto, tempo fa, solo per innaffiare e mettere fuori dalla...

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.
Proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookie; altrimenti è possibile abbandonare il sito.