CORREGGI L’IDEA DEL “DIO VENDICATIVO E PUNITIVO” CHE TI E' RIMASTA

 di Renzo Ronca - (19-2-14)-  12-3-16 -h. 16,30

 

 

 

 

 

 

 

DOMANDA “…  ci saranno alcune punizioni per me, secondo la Bibbia?.....”

 

RISPOSTA: Allora, partiamo subito dalla certezza che Dio non “punisce” come pensi tu! Se mai, “educa” con infinito amore, come il padre educa i propri figli. Il "Dio vendicativo che punisce" è un residuo (rimanenza, coda, strascico) del Vecchio Testamento. Nel Vecchio Testamento le cose venivano spiegate con parole e fatti estremi (portati all'estremo in maniera molto incisiva e a volte spaventosa), perché i tempi erano molto diversi e i popoli istintivi e violenti erano molto duri a capire.

Con il Nuovo Testamento abbiamo in Cristo una apertura su un carattere di Dio molto più dolce e amorevole, che quel popolo antico non aveva capito. Nel Vangelo, Dio si è mostrato in Gesù;  e Gesù ci ha mostrato il Padre in se stesso:

Giovanni 14:7 Se mi aveste conosciuto avreste conosciuto anche mio Padre; e fin da ora lo conoscete, e l'avete visto». 8 Filippo gli disse: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». 9 Gesù gli disse: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre; come mai tu dici: "Mostraci il Padre"? 10 Non credi tu che io sono nel Padre e che il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico di mio; ma il Padre che dimora in me, fa le opere sue. 11 Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se no, credete a causa di quelle opere stesse.

Dunque Dio in Cristo ci ha insegnato il perdono, l’amore, il ragionamento, la riflessione, il dialogo, l’accoglienza, il dare la vita per chi si ama.

 

L’intenzione di Dio non è quella di punire l’uomo, altrimenti lo avrebbe tolto subito di mezzo appena commesso il peccato originale. L’intenzione di Dio è di salvarlo; per questo motivo è venuto il Cristo.

 

Anche con me, con te, con tutti, la spinta della volontà e degli atti di Dio è sempre verso la salvezza non verso la punizione dei Suoi figli.

Non stiamo parlando del giudizio di Dio  che si manifesterà nel Suo giorno finale verso chi ha rifiutato di crederGli, stiamo parlando di te dei credenti che hanno fede, che cercano sempre il Signore ogni giorno; cosa vuoi punire a chi cerca il Signore?

 

Purtroppo molte chiese cristiane usano la Bibbia ancora oggi come i Farisei usavano la Legge al tempo di Gesù: cioè la usano per giudicare e basta; ma tu hai in te la capacità di distinguere quello che è un cattivo insegnamento da quello che è invece lo Spirito d'amore e di pace del Signore Gesù.

 

Il Signore vuole e vorrà sempre il tuo bene e la tua salvezza perché ti ama.  Tu ami profondamente Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, l’ho visto in questi anni. Ti sei avvicinata con serietà e determinazione alla Scrittura biblica, hai letto, pregato, ascoltato, ti sei battezzata.. Dunque se Dio ti ama e tu Lo ami, la tua fede è una bella storia d’amore no?  :-)  Se è una storia d’amore perché Colui che ti ama dovrebbe punirti? Dio non vuole assolutamente punirti!!

 

Per prima cosa allora devi rimanere in questo fondamento: Dio è amore (1 Giov. 4:8). Togli da te l’idea di un dio punitivo e vendicativo!

Se potessimo davvero vedere il Signore capiremmo in un attimo quanto ci ama!

 

(segue)

 

 

pag seguente  -    Indice posta -   Home  

 

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica sono scritti NON PROFIT, senza fini di lucro, per il solo studio biblico personale di chiunque lo desideri - vedi AVVERTENZE