Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 

ECUMENISMO ECC: TENDENZE PER UNA RELIGIONE GLOBALE, DOVE IL NOSTRO DIO NON ESISTE PIU’ (RELIGIONE MONDIALE - 2)

 

- di Renzo Ronca - 13-4-13-agg. 31-5-21

 

 

 

(segue) 

La volta scorsa abbiamo parlato di una tendenza molto astuta, che abbiamo chiamato “religione mondiale o globale”, che  cerca di raccogliere le fedi in genere (non importa verso chi o cosa) e di farne un unico agglomerato. Abbiamo presentato questo progetto come affascinante, ma come non gradito a Dio. Una affermazione molto decisa, me ne rendo conto, su cui molti non saranno d’accordo, ma è la mia convinzione. Ho cercato di far capire che il nostro unico riferimento è il Dio di Abramo, Isacco, Giacobbe… nel senso che è Dio è solo quello che ci presenta la Bibbia.  A questo Dio biblico, il progetto “religione mondiale” così come si sta attuando, ritengo non sia gradito. Non mi riferisco dunque al dio delle persone in genere, le quali sono più portate a configurarsi in un dio che è la somma di ciò che loro considerano “bene” (non correte nella lettura, riflettete sempre).

 

MI sono state fatte notare le buone intenzioni di molte persone che arrivano alla fede applicando e tollerando un insieme di tendenze pratiche: “…dietro la New Age in alcuni casi c'è un desiderio sincero di crescita spirituale e di conoscenza anche se possono esserci degli errori dottrinali…” E’ vero, sincero desiderio di crescita. E’ proprio per chi sente questo desiderio di crescita in Dio che noi stiamo scrivendo. Ma il fatto che crescendo vengano fuori dei possibili errori non significa che ce li dobbiamo portare appresso.

Noi siamo cristiani, battezzati da adulti, quindi consapevolmente cristiani e dovremmo essere in grado di sapere che la fede in Dio deve essere pura. Portarsi appresso qualche preghierina a San Gennaro, a Maria o a Padre Pio, o accordarsi per preghiere comuni dove si medita Buddha, Gesù, Maometto, Confucio,  Vishnu, la Luce, non è un “errore dottrinale” dovuto ad inavvertenza,  ma una fede che può anche avere Dio all’origine, ma poi è mescolata ad altre fedi ed pè un peccato grave se consideriamo il decalogo biblico (non quello del catechismo dove il secondo comandamento sull'idolatria è stato eliminato). Non è dunque una fede pura, e nostro compito è purificarla strada facendo.

 

“L’ecumenismo” (1) ecc.  sono tendenze apparentemente positive, ma la loro qualità  dipende direttamente dal potere che le gestisce. Riteniamo che queste tendenze/filosofie vengano prese in prestito da Satana per formare questo grosso affascinante movimento chiamato  “Religione mondiale "o globale, che cerca di inglobare una superficiale e generica idea di Dio stesso e di servirsene.

 

Se l’ecumenismo non fosse composto di buone intenzioni nessuno gli darebbe credito. Ma le buone intenzioni dell’uomo non bastano. Dobbiamo sempre chiederci se davanti a Dio un certo fatto (non intenzione, ma un fatto concreto, realizzato) sia bene o male. Gli uomini di buona volontà avranno pace nel cuore e il Signore darà loro modo per conoscere la verità e fare tantissime piccole e grandi scelte nel loro cammino. Non sono sprecate le buone intenzioni, non vengono giudicate, ma vengono raffinate dal cammino della fede, per realizzare azioni corrette davanti all’Eterno.

 

L’oro della fede pura si ottiene passando al setaccio tutti i nostri pensieri e le nostre scelte. Pensieri e scelte determineranno poi i nostri comportamenti. Più cammineremo in Dio e più avremo pensieri e comportamenti “puliti” e preziosi come l’oro.

 

Al contrario della raffinazione della nostra fede, dove si cerca un prodotto finito prezioso come l’oro, in questa “tendenza globale religiosa” si mettono insieme le singole sostanze più disparate e si fa un agglomerato generico, rozzo, grossolano, nero come un pezzo di carbone.  Possiamo chiamarlo come ci pare non è importante: “dio” o “religione mondiale” o quello che volete; la cosa terribile è che comunque in essa il nostro  “Dio-Persona” non esiste più.

(continua)

 

NOTE

(1) L’ecumenismo è un movimento inizialmente solo evangelico con un riferimento alle sole chiese cristiane. In seguito è stato gestito dal cattolicesimo che appropriandosene ed unendolo –di fatto- alla New Age, lo sta globalizzando e ne sta facendo il suo affascinante “cavallo di battaglia” per la "nuova religione mondiale". Per rivederne le tappe e pensare al dubbio dell’ipocrisia di questo movimento divenuto ambiguo, può essere d’aiuto il ns ECUMENISMO ED IPOCRISIA (pdf 16 pg)

 

 

Pag precedente  -   Pag seguente  -    Indice "Ultimi Tempi    -   Home

 

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica sono scritti NON PROFIT, senza fini di lucro, per il solo studio biblico personale di chiunque lo desideri - vedi AVVERTENZE