Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 “L'amore sia senza ipocrisia; detestate il male e attenetevi fermamente al bene“ -Romani 12:9 - (di Damaris Lerici) -

RIFLESSIONI DETTAGLIATE SULLE ESORTAZIONI DELL’APOSTOLO PAOLO IN ROMANI 12:9-21 . N.8 - 20-2-15- h.15,15 (Livello 2 su 5)

 

 

 

 

 

L'amore sia senza ipocrisia

Questo versetto letto innumerevoli volte, come sempre accade quando ci accostiamo alla parola di Dio, mi appare come nuovo..e mi fa riflettere, su come l’ipocrisia sia subdola e sottile.

 

Se facciamo anche solo un piccolo spazio alla nostra carne ( il nostro vecchio uomo) proprio come dei bravi attori, recitiamo una parte che non ci appartiene, e a volte  entriamo talmente bene in quella parte, che  quasi ci autoconvinciamo di essere ciò che in realtà non siamo.

 

Facendo spazio all’ipocrisia nel nostro cuore, permettiamo a satana di agire nella nostra vita, e a quel punto, l’astuzia e la simulazione prenderanno il sopravvento.

 

E quasi senza rendercene conto, con un “finto amore” cercheremo di ingannare gli altri ostentando una falsa religiosità o una falsa amicizia, nascondendo magari dietro un bel sorriso, le proprie antipatie e i propri sentimenti di avversione, con lo scopo di guadagnarsi il favore, e la simpatia degli altri, ed essere magari appoggiati nei nostri errori.

Anche dal punto di vista umano siamo tutti d’accordo sul fatto, che l’ipocrisia è uno dei sentimenti peggiori dell’uomo, a Maggior ragione deve esserlo per un figlio/figlia di Dio, Ma è davvero cosi? Siamo proprio sicuri che nel nostro cuore non ci sia spazio per l’ipocrisia?

 

La risposta ovviamente è individuale.

Personalmente, anch’io come Davide chiedo al Signore: “Investigami, o Dio, e conosci il mio cuore; provami e conosci i miei pensieri; e vedi se vi è in me alcuna via iniqua, e guidami per la via eterna. (Salmo 139:23-24)

 

Detestate il male, e attenetevi fermamente al bene.

Il versetto continua, invitandoci a detestare profondamente, fortemente, tutto ciò che è male agli occhi di Dio, attenendoci in modo fermo, risoluto e stabile, al bene che può venire soltanto da un cuore rinnovato dall’amore di Dio.

 

Che il Signore ci aiuti (mi aiuti) ad amare senza ipocrisia, imparando a fissare lo sguardo non su noi stessi, sul nostro egocentrismo o sull’approvazione e gli elogi da parte dell’uomo.. ma su Cristo!

 

Se ci sentiamo approvati da Dio, non dobbiamo temere, in caso contrario riconosciamo e confessiamo il nostro peccato davanti a Dio, e LUI è sempre pronto a perdonarci.

Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità.” 1 Giovanni1:9

Lode a Dio!

 

[La sorella Damaris su questo argomento ci ha anche inviato un ottimo studio di un pastore  teologo Luterano degli USA che riporteremo tra breve]

 

 

pag precedente  -  pag seguente  -  

Indice riflessioni in pillole   -   Home

 

per partecipare scrivi a mispic2@libero.it

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE