Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

LA PAROLA VIVA DI DIO NEL NOSTRO CUORE

di Renzo Ronca - 8-2-15-h.18 (Livello 5 su 5)

 

 

 

Proviamo a rivelare alla nostra coscienza una verità di fede meravigliosa che, se fosse recepita nella sua pienezza, ci sconvolgerebbe:

 

Dio, Gesù Cristo,

Parola creatrice

Spirito Santo presente

Si trasmette al mio cuore

Con la Parola Viva della Bibbia

 

 

Basiamoci sul prologo del vangelo di Giovanni, i primi cinque versetti:

1 Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. 2 Essa era nel principio con Dio. 3 Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta. 4 In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini. 5 La luce splende nelle tenebre, e le tenebre non l'hanno sopraffatta. (Giovanni 1:1-5)

 

Gesù Cristo è la Parola-Logos che si è fatta carne, che si è rivestita di un corpo carnale. Un mistero difficile da capire ma di cui l’apostolo Giovanni è stato testimone:

“E la Parola è diventata carne e ha abitato per un tempo fra di noi, piena di grazia e di verità; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre” (Giovanni 1:14)

 

“la Parola era con Dio, e la Parola era Dio“ Questo Messia-Cristo-Logos era con Dio ed allo stesso tempo era Dio. Per quanto non riusciamo a spiegarcelo razionalmente, l’unità e allo stesso tempo l’unicità del Padre del Figlio e dello Sp S è la nostra fede di cristiani; sempre tenendo conto però che la “dottrina trinitaria” (la parola “trinità” non è presente nella Bibbia), nata per semplificare, ha spesso ridotto e complicato l’immensità di Dio (1).

 

 3 Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta. 4 In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini

Vorrei mettere l’evidenza su Cristo-ParolaCreatrice-Logos. Pensate alla creazione fatta per mezzo della “Parola”. Questo Essere-Parola ha creato tutto ciò che esiste. L’apostolo ripete con maggiore forza il concetto: “senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta”. Questa ripetizione serve a lasciare uno spessore ancora più profondo nella nostra mente.

In lei (Parola) era la vita”. Tutto questo in un corpo di uomo: Gesù.

 

Ricordiamolo in un momento particolare, quando si rivela alla samaritana:

Giov 4:23 Ma l'ora viene, anzi è già venuta, che i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; poiché il Padre cerca tali adoratori. 24 Dio è Spirito; e quelli che l'adorano, bisogna che l'adorino in spirito e verità». 25 La donna gli disse: «Io so che il Messia (che è chiamato Cristo) deve venire; quando sarà venuto ci annuncerà ogni cosa». 26 Gesù le disse: «Sono io, io che ti parlo!»

 

Pensiamo a tutto quello che è il Cristo nella Sua potenza creatrice.

Pensiamo alla Parola, che è Lui, e che è nella Bibbia.

Pensiamo come se Lui stesso si rivolgesse anche a noi: «Sono io, io che ti parlo!»

 

Ad ogni momento del mio “ascolto presente” della Parola, il Signore è qui, presente, che “mi parla”.

 

Se la samaritana parlava con Gesù direttamente, noi possiamo ascoltarLo tramite la Sua Parola.

 

Questa possibilità d’ascolto è il grande miracolo di quel: “la Parola si è fatta carne”. Gesù ce lo spiega:

15 «Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti; 16 e io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro consolatore, perché stia con voi per sempre, 17 lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché dimora con voi, e sarà in voi. 18 Non vi lascerò orfani; tornerò da voi. 19 Ancora un po', e il mondo non mi vedrà più; ma voi mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. 20 In quel giorno conoscerete che io sono nel Padre mio, e voi in me e io in voi. 21 Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io lo amerò e mi manifesterò a lui». (Giov 14:15-21)

 

Dio parlò agli uomini -primi i Giudei- con i profeti e con l’AT;

Poi parlò agli uomini –primi i Giudei-  per mezzo di Gesù Cristo il Messia;

Poi parlò e parla ancora per mezzo dello Spirito Santo effuso sui Giudei convertiti che avevano creduto (come gli apostoli), su quelli che si convertono (giudei messianici)  e su di noi cristiani non-Giudei, per aprirci la mente e prepararci per il rapimento;

Poi si manifesterà a tutti; e allora i Giudei riconosceranno nel Messia che doveva venire il Cristo che è già venuto; e saremo davvero un popolo solo. Lode a Dio!

 

Adesso è ancora il periodo della grazia (giustificazione per fede) per tutti quelli che vorranno credere alla possibilità di riappacificarsi con l’Eterno nel nome di Gesù per mezzo dello Sp. Santo che ci è stato donato.

 

Ricordiamo che l’Eterno che ha predisposto il piano di salvezza, Gesù-Parola-Logos che si è fatto uomo,  lo Spirito Santo che ci guida e ci istruisce, sono tutte attività dello stesso unico Dio.

 

E’ allora con profonda meraviglia, gratitudine, e rinnovata fede che oggi ci accostiamo alla lettura della Sua Parola in modo più consapevole perché Dio è presente in Essa e se la Parola è scesa nel nostro cuore, è Dio che sa scendere anche nel ns cuore.

 

Ogni volta che ascoltiamo leggendo un insegnamento è come se noi fossimo la Samaritana e Gesù fosse qui davanti a dirci “Sono io che ti parlo!”

 

Pensate allora alla preziosità delle parole della Scrittura che come pane spezzato danno vita alla nostra anima!

 

 

 

 

NOTE

 

(1)Può essere utile il breve scritto del frat. A.Galliani:  “CHE COS’È LA TRINITÀ?”     (link esteso  http://www.ilritorno.it/postapic_quest/31_trinita.htm )

 

(2) Per un approfondimento:  GESÙ E LA DONNA SAMARITANA  (link esteso: http://www.ilritorno.it/studi_bibl/160_samaritana-Ges.htm )

 

 

 Indice rifless. bibliche    -   Home

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE