Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

IDENTIFICARE LA ZIZZANIA  E I FALSI PROFETI NEL MONDO E NELLE CHIESE

 

 di Renzo Ronca- 28-2-13-h.15,45 (Livello 2 su 5)

 

 

 

 

 

(segue)

Matt 7:15 «Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono verso di voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci. 16 Li riconoscerete dai loro frutti. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? 17 Così, ogni albero buono fa frutti buoni, ma l'albero cattivo fa frutti cattivi. 18 Un albero buono non può fare frutti cattivi, né un albero cattivo far frutti buoni. 19 Ogni albero che non fa buon frutto è tagliato e gettato nel fuoco. 20 Li riconoscerete dunque dai loro frutti.

 

 

I “falsi profeti” nel mondo non sono solo quelli religiosi. Religione e politica oggi sono due branche, due settori molto corrotti che hanno parecchi punti in comune.

 

Nella politica ci sono corruttori e corrotti. L’errore è vedere solo il bicchiere e perdere di vista l’oceano, cioè vedere solo le cose di casa nostra e non considerare lo stato globale. Il problema non è la Grecia, l’Italia, l’Africa, la Palestina ecc, Il mondo è un insieme come un corpo unico che sta degradando in maniera sempre più rapida e sempre più incontrollabile. Ciò che succede in una nazione oggi è strettamente collegato a quello che è già successo o sta succedendo o succederà nelle altre. Una tela di ragno in cui tutte le nazioni sono connesse; il movimento di una nazione viene avvertito direttamente da tutte le altre con effetti più o meno significativi, più o meno disastrosi.

 

Riconoscere i falsi profeti dalle parole è impossibile: Satana si è ormai impadronito delle tecniche di trasmissione e sa come alterare i linguaggi.

Rimane solo “il frutto” -per chi lo sa ancora vedere- (2).

 

Quando una chiesa non ha più in se stessa lo Spirito Santo, quando predica predica ma non si instaura un vero rapporto con Dio in funzione del Suo ritorno, allora vuol dire che le guide sono composte da falsi profeti.

 

Quando in una nazione tutti i politici parlano bene si arricchiscono, ma aumentano le guerre, la gente muore di fame e il lavoro non c’è più, allora le guide sono falsi profeti.

 

Non seguite più i discorsi, le parole, le ideologie, i progetti… e non seguite nemmeno l’emotività del momento (3), guardate i fatti e non sbaglierete.

 

Lo scopo più o meno consapevole (4) dei falsi profeti è quello di riportarci nell’oscurità, di toglierci la possibilità di scegliere e dunque di toglierci la libertà.

 

Galati 2:4 Anzi, proprio a causa di intrusi, falsi fratelli, infiltratisi di nascosto tra di noi per spiare la libertà che abbiamo in Cristo Gesù, con l'intenzione di renderci schiavi,

 

Nel caso delle chiese i falsi fratelli sono i “credenti senza lo Spirito di Dio” ceh sospinti da interessi diversi dai nostri, si infiltrano nelle  comunità per spiare la nostra libertà che ci ha donato Cristo, con l’intento di togliercela per renderci di nuovo schiavi.

 

Un modo falso di essere cristiani (che poi è quello a cui si riferisce Paolo) è quello di chi usa la parola di Dio, la Scrittura, non come pane, cibo, mezzo di crescita, ma come mezzo di giudizio. L’interpretazione letterale, legalistica della Bibbia è così: falso pane. I fautori di questo metodo sembrano cristiani, ma sono come la zizzania, come gli scribi e i farisei. Non hanno capito lo spirito della Bibbia che è conversione, amore, guarigione, edificazione, elevazione; ma trattano gli altri come davanti a un codice di leggi con una serie di punizioni per chi “sgarra”.

 

La realtà della chiesa e del mondo non è in chi dice di amare la pace, ma in chi la realizza con la sua vita e il suo comportamento.

 

Allora non ci facciamo ingannare! Come nella politica del paese, così dentro le chiese, osserviamo i fatti, non le parole!

 (continua)

 

 

 

NOTE

(1)Non si tratta solo della Terra,  ma anche nell’universo. Estenderemo in un altro momento questo punto.

(2) Le tecniche di condizionamento sono così sofisticate oggi che intaccano anche la lettura della realtà. Il meccanismo ingannevole è relativamente semplice: basta convincere gli ascoltatori che la realtà sia una angolazione precisa dell’apparenza trasmessa. Se io ad esempio trasmetto solo film (ambientati dovunque e realizzati in qualsiasi modo) o trasmissioni di vario genere in cui lo spiritismo (lo spiritismo è un esempio, posso metterci qualsiasi cosa) è sempre presente come fatto periferico “normale”, allora nel giro di pochi anni la presenza dello spiritismo nel mondo come “normale realtà” sarà un dato di fatto.

(3) La folla quando parte non ragiona ed è facilmente controllabile. Vedi  "Che succde all’uomo quando segue la folla?(http://www.ilritorno.it/rifl_pillole/63_folla2.5.htm )

(4) I falsi profeti sono più o meno consapevoli perché non sempre si rendono conto di essere loro stessi condizionati da forze oscure.

 

pag precedente  -  pag seguente  -   Indice studi biblici  -  Home

 

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE