Bollettino libero cristiano evangelico  dell'Associazione ONLUS  "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

LA «DEITA’ [1]»  DELLO SPIRITO SANTO

 

Da uno studio della Chiesa Cristiana Apostolica  (con nostre aggiunte esplicative)

 n.3 -  2-9-11

 

 

La terra era informe e vuota, le tenebre coprivano la faccia dell'abisso e lo Spirito di Dio aleggiava sulla superficie delle acque.(Genesi 1:2)

 

 

 

 

 

 

 

Definizione dottrinale: In molte maniere, senza tema di errori, Dio nella Sua Parola afferma chiaramente che lo Spirito Santo, non è solamente una persona, ma è una persona divina.

 

Il significato: Per divinità dello Spirito Santo, intendiamo che Egli è uno con Dio, uno nella divinità, coeguale[2], consustanziale[3] col Padre e con il Figlio.

 

Antitrinitari: Le Scritture sottolineano molto la deità dello Spirito Santo. Tuttavia, ci sono state delle persone che l’hanno rinnegata:

 

Anticamente: Ario, prete di Alessandria, vissuto nel IV secolo, insegnò che Dio è una sola persona eterna, che creò Cristo, il quale a Sua volta creò lo Spirito Santo, negando in tale modo la Sua divinità. Questo insegnamento si diffuse molto nella Chiesa primitiva, ma fu corretto per mezzo della formulazione del Credo di Nicea (325 d.C.) e dal Concilio di Costantinopoli (381),

 

Recentemente: Diversi gruppi moderni insegnano dottrine diverse dall'unità e trinità di Dio. Le maggiori sono:[4]

  1. Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli ultimi giorni, (Mormoni)

  2. Testimoni di Geova,

  3. Antoinisti

  4. Cristadelfiani

  5. Living Church of God

  6. Chiesa Scientista

  7. Chiesa dell'Unificazione[5]

  8. Le chiese che si rifanno all'Unitarianismo[6]

  9. I seguaci di William M. Branham

  10. I Franchisti

  11. Il gruppo pentecostale degli Oneness Pentecostals

  12. l'Iglesia ni Cristo

  13. Armstrongismo

  14. Chiesa cristiana millenarista

  15. Chiesa del Regno di Dio (nata da una scissione dei Test. di G.)

 

Le prove - Ancora più chiara della personalità dello Spirito Santo è la verità della Sua divinità. Le Scritture abbondano di questo fatto.

 

(1) I nomi divini dati allo Spirito

a. Egli è chiamato “Dio” - Atti 5:3 Ma Pietro disse: «Anania, perché Satana ha così riempito il tuo cuore da farti mentire allo Spirito Santo e trattenere parte del prezzo del podere?

Atti 5:4 Se questo non si vendeva, non restava tuo? E una volta venduto, il ricavato non era a tua disposizione? Perché ti sei messo in cuore questa cosa? Tu non hai mentito agli uomini ma a Dio».

 

b. Egli è chiamato “Signore” - 2Corinzi 3:18 E noi tutti, a viso scoperto, contemplando come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati nella sua stessa immagine, di gloria in gloria, secondo l'azione del Signore, che è lo Spirito.

Lo Spirito Santo è chiaramente identificato con Dio, nei passi sopraccitati, così da provare la Sua divinità senza tema di errore.

 

(2) I divini attributi dello Spirito

Attributi appartenenti a Dio sono liberamente usati per lo Spirito Santo

 

a. Eternità - Ebrei 9:14 quanto più il sangue di Cristo, che mediante lo Spirito eterno offrì sé stesso puro di ogni colpa a Dio, purificherà la nostra coscienza dalle opere morte per servire il Dio vivente!

 

b. Onnipresenza - Salmi 139:7-10 Dove potrei andarmene lontano dal tuo Spirito, dove fuggirò dalla tua presenza? Se salgo in cielo tu vi sei; se scendo nel soggiorno dei morti, eccoti là. Se prendo le ali dell'alba

e vado ad abitare all'estremità del mare, anche là mi condurrà la tua mano e mi afferrerà la tua destra.

 

c. Onnipotenza - Luca 1:35 L'angelo le rispose: «Lo Spirito Santo verrà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà dell'ombra sua; perciò, anche colui che nascerà sarà chiamato Santo, Figlio di Dio.

 

 

d. Onniscienza - 1Corinzi 2:10 A noi Dio le ha rivelate per mezzo dello Spirito, perché lo Spirito scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio.

1Corinzi 2:11 Infatti, chi, tra gli uomini, conosce le cose dell'uomo se non lo spirito dell'uomo che è in lui? Così nessuno conosce le cose di Dio se non lo Spirito di Dio.

Vedi anche Giov. 14:26; Giov. 12-13

 

(3) Le opere divine compiute dallo Spirito Santo

 

a. Egli crea - Giobbe 33:4 Lo Spirito di Dio mi ha creato, e il soffio dell'Onnipotente mi dà la vita.

 

b. Impartisce la vita - Romani 8:11 Se lo Spirito di colui che ha risuscitato Gesù dai morti abita in voi, colui che ha risuscitato Cristo Gesù dai morti vivificherà anche i vostri corpi mortali per mezzo del suo Spirito che abita in voi.

Vedi anche Giov. 3:5-8; 6:63; Gen. 2:7; Tito 3:5; Giac. 1:18

Lo Spirito Santo è l’autore sia della vita fisica che della vita spirituale

 

c. E’ autore della Profezia - 2Pietro 1:21 infatti nessuna profezia venne mai dalla volontà dell'uomo, ma degli uomini hanno parlato da parte di Dio, perché sospinti dallo Spirito Santo.

Vedi anche 2° Sam. 23:2-3

 

(4) Gli scrittori del Nuovo Testamento applicano allo Spirito Santo certe affermazioni che nell’Antico Testamento sono attribuite a Jeovah

 

Isaia 6:8 Poi udii la voce del Signore che diceva: «Chi manderò? E chi andrà per noi?» Allora io risposi: «Eccomi, manda me!». Ed egli disse: «Va', e di' a questo popolo: "Ascoltate, sì, ma senza capire; guardate, sì, ma senza discernere!".  Rendi insensibile il cuore di questo popolo,

rendigli duri gli orecchi, e chiudigli gli occhi, in modo che non veda con i suoi occhi, non oda con i suoi orecchi, non intenda con il cuore, non si converta e non sia guarito!»

 

Confrontare con Atti 28:25-27

 

Atti 28:25 Essendo in discordia tra di loro, se ne andarono, mentre Paolo pronunciava quest'unica sentenza: «Ben parlò lo Spirito Santo quando per mezzo del profeta Isaia disse ai vostri padri: Va' da questo popolo e di': "Voi udrete con i vostri orecchi e non comprenderete; guarderete con i vostri occhi, e non vedrete; perché il cuore di questo popolo si è fatto insensibile, sono divenuti duri d'orecchi, e hanno chiuso gli occhi, affinché non vedano con gli occhi e non odano con gli orecchi, non comprendano con il cuore, non si convertano, e io non li guarisca".

Confrontare Esodo 16:7 con Ebrei 3:7-10 con l’ausilio del Salmo 95:7-11

 

“I profeti erano i messaggeri di Dio; essi pronunciavano le Sue parole, impartivano i Suoi comandi, pronunciavano le Sue minacce e annunciavano le Sue promesse, poiché essi parlavano via via che erano spinti dallo Spirito Santo. Essi erano gli organi di Dio poiché erano gli organi dello Spirito. Quindi lo Spirito deve essere Dio” (Hodge)

 

(5) Il nome dello Spirito Santo è unito con pari importanza a quelli di Dio e di Cristo

 

a. Nel mandato apostolico - Matteo 28:19 Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo,

 

b. Nell’amministrazione della Chiesa - 1Corinzi 12:4-6 Ora vi è diversità di carismi, ma vi è un medesimo Spirito. Vi è diversità di ministeri, ma non v'è che un medesimo Signore. Vi è varietà di operazioni, ma non vi è che un medesimo Dio, il quale opera tutte le cose in tutti.

 

c. Nella benedizione apostolica - 2Corinzi 13:13 La grazia del Signore Gesù Cristo e l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi.


(continua)

 

 

 Pag precedentePag. successiva   -  Indice studi biblici  -  Home

 


[1] Deità: Essenza divina, Composizione divina, Essere Dio

[2] Coeguale: Termine specifico per le Persone della Trinità; significa: “uguale con pari grado”

 

[3] Consustanziale: In teologia, termine, consacrato dal Concilio di Nicea (325) […], che esprime, in opposizione all’arianesimo, l’identità di sostanza del Padre e del Figlio [e dello Sp S] (Trecc)

[4] Dati tratti da  http://it.wikipedia.org/wiki/Antitrinitarismo

[5] La Chiesa dell'unificazione (o Associazione Spirituale per l'Unificazione del Mondo Cristiano) è un movimento di ispirazione cristiana fondata dal Rev. Sun Myung Moon nel 1954 che ha conosciuto una certa popolarità verso la seconda metà degli anni settanta e la prima degli anni ottanta. Il movimento è stato trasformato nel 1996 dallo stesso Moon in Federazione delle Famiglie per l'Unità e la Pace nel Mondo, mantenendo tuttavia inalterati i caratteri religiosi che lo contraddistinguono. La Chiesa dell'unificazione si presenta come un movimento ecumenico, missionario, di redenzione dell'umanità ("restaurazione" è il termine preferito dai teologi unificazionisti), attraverso la realizzazione della "famiglia ideale" centrata su Dio. La teologia della Chiesa dell'Unificazione, pur con continui riferimenti biblici, presenta ampi richiami al confucianesimo e al Ceondoismo, una religione coreana sorta nell'Ottocento (il termine significa religione della via celeste). (da wikipedia)

[6] I pentecostali Unitariani (o Antitrinitari - da non confondersi con i Pentecostali, n.d.r.) sono sorti negli Stati Uniti nel secondo decennio del secolo scorso e si sono diffusi un po' in tutto il mondo, compresa l'Italia. Sono stati definiti sin dall'inizio i "Gesù solo" o "solo Gesù" perché per loro la Divinità non è composta da tre Persone (dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo), ma da una sola, ossia solo da Gesù Cristo. Perché? Perché per loro "Dio è assolutamente e indivisibilmente uno. Non ci sono essenziali distinzioni o divisioni nella Sua eterna natura" (J. L. Hall e David K. Bernard, Doctrines of the Bible, 1998, pag. 15), e dato che Gesù Cristo è l'incarnazione di Dio, concludono che "Gesù non è solamente l'incarnazione di una persona di una trinità, ma l'incarnazione di tutta l'identità, di tutto il carattere, e di tutta la personalità del solo Dio" (http://camcris.altervista.org/butantitrin.html)

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE