Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

AVVENTURA NELLA SANITA' ITALIANA IN "3" PUNTATE  - PUNTATA N. 2: “CARO DIRETTORE SANITARIO ED ALTRI…” (Gratitudine e sincero apprezzamento per dei professionisti capaci che sanno assumersi con bontà d’animo le loro responsabilità ed anche di più) – di RR – 13-6-13-h.8,45 - [CONTRORDINE! parlato troppo presto, vedi aggiornamento in fondo ]

  

Fortunatamente non tutti sono come quell’odiosa bestia del primario a cui la volta scorsa abbiamo mandato i nostri saluti.

Trovandoci “in mezzo ad una strada” con un anziano grave e non gestibile, ci siamo rivolti al Signore e quando Lo preghiamo per i nostri cari, Egli ci ascolta. Se qualche animale ci butta in mezzo a una strada, il nostro Dio è Lui “LA Strada” e sa come condurre le cose.

Ecco che allora abbiamo trovato medici coscienziosi come il medico curante, una dottoressa dermatologa, un fisioterapista ed altri.

Il fisioterapista della ASL va nominato in modo particolare: consegnandoci l’apparecchio per la magnetoterapia ha cercato anche il materasso antidecubito [è un materasso speciale, costoso, che si gonfia e si sgonfia in continuazione tramite un piccolo compressore]. Non c’era ma non si è dato per vinto e ne ha trovato uno in cui avevano scritto “rotto”; anche se non era tenuto a farlo, si è armato di cacciavite è andato a vedere e dopo aver cambiato due fusibili ce l’ha dato; era nuovo!

Questi ed altri medici pian piano hanno individuato una struttura statale nuova di tipo RSA (Residenza Sanitaria Assistita per anziani) non molto distante.

Il Direttore di questa struttura ha immediatamente compreso la nostra situazione e si è fatto carico di tutto accorciando, non so come, una burocrazia pazzesca di mesi.. insomma in un giorno solo ci ha risolto tutti i problemi spianandoci la strada al ricovero. Ha attivato subito il personale della struttura composto di ottime persone tutte giovani, efficienti, premurose e preparate.  

A tutti questi operatori a cominciare dall’ottimo Direttore, poi l’Assistente Sociale, i fisioterapisti, gli infermieri, i portantini… a tutti insomma va il nostro “grazie” dal più profondo del cuore. Il Signore vi benedica grandemente per il modo con cui lavorate che fa ben sperare per una futura sanità migliore.

 

CONTRORDINE! AGGIORNAMENTO LUGLIO 2013

Ho parlato troppo presto. In realtà questa struttura non era come prometteva di essere. Per cause troppo incomprensibili per me, pur essendo RSA pubblica in realtà non funziona come una RSA pubblica. Non possono/vogliono tenere questo ospite così impegnativo, per cui ci hanno sconsigliato di fare domanda scritta e lo dimetteranno presto, volente o nolente. Vorrei evitare i commenti. Volendo evitare guerre inutili ci siamo organizzati con una altra RSA (privata) che sembra in grado svolgere il lavoro per cui è stata istituita. Di casi come questi vorrei che questa gente ne rispondesse con la propria coscienza.

 

 

 

 

  pag precedente  -  pag successiva  -  Indice "spazioaperto" - Home

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE