Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

Moscerini e Cammelli

Scritto inviatoci da un fratello  a seguito della ns domanda "un cristiano può essere normale?" (30-5-09) - 20-1-14-h.16,45-(Livello 2 su 5)

 

 

 

 

 

Tanti anni fa, un missionario che  per la maggior parte della sua vita  aveva servito il Signore in una povera terra straniera, stava rimpatriando. Quando sulla nave gli fu servito del gelato che non aveva mai  mangiato prima, disse: " mangiare il  gelato deve essere un peccato perché  è così buono!! "

Quest’ episodio, nella sua semplicità riflette l'insegnamento con il quale molti di noi sono cresciuti.

Di solito, avendo  due possibilità di scelta: una più rigida  e l'altra meno, pensiamo  automaticamente che DIO richieda  da noi la cosa più  difficile, ma non  sempre è vero.

Le persone più severe, più rigide avrebbero lapidato la donna sorpresa in flagrante adulterio, ma le loro idee non rispecchiavano minimamente  l'atteggiamento di Gesù. Anche se  per la loro posizione erano in grado  di  citare la scrittura, era evidente che avevano perso l'equilibrio tra la legge e l'amore.

La stessa rigidità di vedute, faceva si che alcuni volessero uccidere Gesù per il fatto  aveva  guarito un uomo nel giorno di sabato!  Giovanni 5:16

Secondo persone altrettanto  rigide, non era corretto neppure che un insegnante di religione, del calibro di Gesù parlasse in pubblico con una donna.

E che donna! Una Samaritana (Considerata di razza inferiore, rispetto a quella pura di Israele) che aveva avuto cinque mariti, e ora conviveva con un uomo senza essere legalmente sposata!! Perfino gli stessi discepoli si meravigliarono,che egli stesse parlando con una donna! Giovanni 8:5

Chissà come si saranno scandalizzati gli inflessibili Farisei nel sentire Gesù  che diceva:"Le prostitute entrano prima di voi nel REGNO DI DIO"  Matteo 21:31

Ma è più facile che  si ravveda un peccatore, anziché una persona che si ritiene moralmente a posto.

I Farisei criticavano Gesù perché mangiava e beveva con i  peccatori, ma Gesù  faceva  notare che era venuto proprio per aiutare loro!Marco 2:16-17

L'atteggiamento di Gesù, non era come quello dei Farisei, i quali condannavano chiunque non raggiungesse  il loro standard, disprezzando gli altri dall'alto della loro presunta giustizia.

Gesù non scese mai a compromessi, Egli vedeva ogni cosa nella sua reale prospettiva,creando  un giusto equilibrio tra: persone, situazioni,  pensieri, azioni, circostanze, ecc.

 

Di solito, le persone troppo severe su un punto, tralasciano cose molto più gravi.

Proprio a loro Gesù diceva: “Guai a voi, scribi e farisei ipocriti…guide cieche , che filtrate il moscerino e inghiottite il cammello " Matteo 23:23- 24

 

Come vedete, si può essere normali!!! 

 

 

Indice posta -   Home  

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE