Bollettino libero cristiano evangelico  dell'Associazione ONLUS  "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 

L'esistenza di altre forme di vita nell'universo sarebbe contro la Bibbia?  

di Renzo Ronca

 

 

 

 

 

Prima di parlare obiettivamente di questo argomento dobbiamo scrollarci di dosso due pericolosi eccessi: il “bigottismo” e lo “spiritismo sugli ufo”[1]; è bene conoscerli perché negli ultimi tempi rivestiranno ruoli importanti.

 

Una volta “ripulito” il linguaggio ed il pensiero da nozioni estranee, torniamo con mente libera alla Bibbia.

 

Cosa dice il primo versetto?

 

(Genesi 1:1)  Nel principio Dio creò i cieli e la terra.

 

 

Dio non creò solo la terra; creò i cieli  e  la terra. Due parole, due enormi diversità con una congiunzione nel mezzo.

L'esistenza "dei cieli" (con annessi e connessi) è un dato di fatto e dunque l'eventuale esistenza di altre creature "nei cieli" è già contemplata dalla Bibbia, dunque al cosa non deve meravigliare nessun credente.

Il problema come sempre sta nell'eccesso e nel difetto: è un errore non considerare l'esistenza "dei cieli" ed è un errore considerarli troppo, fantasticando o immettendo magari nozioni estranee alla Bibbia.

 

Infatti al versetto 2 cosa ci dice?

 

(Genesi 1:2) La terra era …… (ed iniziano qui i 66 libri che conosciamo e che ci riguardano)

 

 

 

Nel principio

 

                Dio creò        

 

 

I cieli

  La Terra

     

                                                  La Terra era…                             

                                        

 

 

Che significa secondo voi? Che la Bibbia, pur dicendoci che esistono i cieli, si occupa però della terra. “La terra era….” E di lì inizia tutto.

Non aggiunge altrove “.. ma i cieli erano..” iniziando un altro libro.

La Bibbia è una lettera scritta alle persone che sono sulla terra, o ai “terrestri” se preferite. Di tutto ciò che “non è la Terra”, la Scrittura ci dà poche indicazioni e se così è stata scritta ci sarà un motivo; ora noi sappiamo per fede che qualunque motivo esso sia sarà comunque un bene per noi (già riusciamo a capire poco di Gesù figuriamoci se ci mettiamo il resto! L’uomo deve sempre andare troppo oltre, per questo combina i guai). Sappiamo che i cieli ci sono anche se sappiamo poco cosa sono.

Sappiamo che esistono gli angeli, creature spirituali[2], e che, se inviati da Dio, possono anche intervenire nella nostra vita terrena[3], ma non ci viene spiegato quanti sono dove sono e come sono fatti. Si vede che l’eccessiva curiosità potrebbe esserci dannosa. L’uomo infatti è capace di idealizzare persino delle bestie ed adorarle, figuriamoci se si soffermasse su creature sublimi quali gli angeli, così vicini a Dio! Scommetto che preso dal loro splendore si dimenticherebbe di tutto, forse anche di Dio stesso! Per cui, limitiamoci e procediamo con grande cautela.
 

Considerando il tempo in cui viviamo infatti dobbiamo tener conto anche di un fattore importante: l’esigenza di spiritualità dell’uomo di oggi di fronte ad un mondo deludente, stressante, implacabile, è sempre più forte. Questo spinge l’umanità a fuggire dal presente e a credere un po’ a tutti quelli che promettono un mondo migliore, sia esso spirituale, fiabesco o abitato da marziani.

 

Considerando anche che (secondo me) siamo negli ultimi tempi, e dovremmo prepararci al rapimento della Chiesa, ed essendoci in questo delle implicazioni di carattere universale (cioè dei cambiamenti che non riguardano solo la terra ma tutto il creato[4]), allora avviciniamoci pure a parlare anche di questo argomento ma facciamolo con grande vigilanza, umiltà, e continua preghiera, senza la quale sarebbe impossibile mantenere l’equilibrio. Ci avviciniamo infatti a profondità ed altezze sconosciute, da capogiro, che per ovvi motivi ci destabilizzerebbero…  occorre dunque proseguire ma “mantenere i piedi a terra” in tutti i sensi mentre volgiamo lo sguardo al cielo.

 

 

 

Correlazioni utili:

Indice studi progressivi sugli ultimi tempi - rapimento - millennio - ritorno del Signore - ecc

Bigottismo

L'esistenza di altre forme di vita nell'universo sarebbe contro la Bibbia? (di Gaetano Rizzo)

Vaticano: "è possibile credere in Dio e negli extraterrestri" (ansa)

 

 

 

 

Indice posta - Home

 

 


[1] E’ in corso la preparazione di un dossier. Si tratta in sintesi di avere la consapevolezza che lo spiritismo si è infiltrato enormemente in qs campo, e molti pensando di poter parlare a degli extraterrestri, sono invece a contatto con degli spiriti di Satana.

[2] Colossesi 1:16 poiché in lui [Cristo] sono state create tutte le cose che sono nei cieli e sulla terra, le visibili e le invisibili: troni, signorie, principati, potenze; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui.

[3] Basta ricordare qualche caso di presenze di angeli come la visita a Sodoma e Gomorra(Gen 19:1); l’annuncio a Zaccaria (Lc 1:8-13..) ; a Maria (Lc 1:27-31..);  alle donne dopo la morte di Gesù (Giov 20:12),;ecc.

[4] Daniele 7:27 Allora il regno, il potere e la grandezza dei regni che sono sotto tutti i cieli saranno dati al popolo dei santi dell'Altissimo; il suo regno è un regno eterno, e tutte le potenze lo serviranno e gli ubbidiranno".

Matteo 24:29 Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà, la luna non darà più il suo splendore, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno scrollate.

Luca 21:25 Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle; sulla terra, angoscia delle nazioni, spaventate dal rimbombo del mare e delle onde;

Luca 21:26 gli uomini verranno meno per la paurosa attesa di quello che starà per accadere al mondo; poiché le potenze dei cieli saranno scrollate.

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE