Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

IL CORAGGIO DI VIVERE OGGI PER UN CRISTIANO DA UN PUNTO DI VISTA BIBLICO

di Renzo Ronca (15-11-11) - 28-9-15 h.11 (livello 4 su 5)

 

DOMANDA del 15-11-2011: Cosa pensi di quello che sta accadendo da noi e nel mondo? Un credente come può continuare ad avere fede?

RISPOSTA del 15-11-2011: E’ proprio adesso invece che serve la fede! E’ facile essere cristiani quando va tutto bene, ma è nei momenti di estrema incertezza che invece si vede di che pasta siamo. E’ logico che sentendo le notizie che sentiamo in questi giorni ai telegiornali siamo presi tutti dalle preoccupazioni. Ma il cristiano ha una specie di “doppio passaporto” e deve saper vedere le cose non solo come le vede il mondo, ma anche e soprattutto come cittadino del cielo. Il suo compito in terra è mantenere questa fede, la quale trasmette stabilità sia a lui che alla sua famiglia.

I fatti di questo periodo non sono una novità biblicamente parlando. Un appropriato studio per esempio della statua di Daniele (vedi LA SITUAZIONE STORICA ATTUALE ) ci fa comprendere abbastanza facilmente due cose: 1) le nostre alleanze politiche fatte di ferro e argilla non reggono, come non reggerà l’Europa o l’unità monetaria del nuovo ordine mondiale, anche se all’inizio potrà sembrare di si; 2) Il tutto è solo un ennesimo tentativo delle potenze oscure di ricostituire quello che viene chiamato “impero romano”, ma vi sarà un momento preciso in cui tutto crollerà miseramente, al ritorno di Gesù.

Oggi parlare di una zona in particolare o di una nazione non ha più molto significato. Il potere e la sua manifestazione è qualcosa di molto più complesso che prescinde i campanilismi e i nazionalismi. Qualche pittoresco clown che credeva di comandare, in realtà è stato lasciato fino a che non ha messo in pericolo un altro potere dietro di lui ben più importante che ha degli obiettivi economici su scala globale. La classe politica è diventata questo: un'apparenza di potere fatta di chiacchiere e danni. Noi vediamo solo un teatrino di apparenze, ma dietro c’è un’altra realtà e dietro ancora ce n’è un’altra. Sono giochi di potere molto complessi. Uno pensa di poter muove dei fili, ma dietro c’è chi muove lui, e così via (vedi IL TEATRO DELLA VERITA )

In tutto questo troviamo reazioni diverse: c’è il credente che si estranea cercando un paradiso personale nei conventi o nella meditazione trascendentale e chi invece, pur immergendosi in questa spiritualità, ha il coraggio poi di vivere e mettersi in discussione giorno per giorno. Gesù condivideva il presente, viveva giorno per giorno condividendo pene e dolori coi suoi, pur avendo il cuore ben saldo nell’Eterno. Non dobbiamo avere paura di niente. Il cristiano vero sa già che ci sarà un aumento sempre più rapido di situazioni drammatiche. Una notizia dopo l’altra sempre più in fretta (1).  Ma la casa del cristiano è stabile, fondata sulla roccia, che è Cristo. Che vuoi che succeda ad un'anima protetta da Dio, messa in grado di "riposare" serenamente nel Suo amore?

 

 

(1) Questo fenomeno dell'aumentare dei fatti drammatici man mano che ci avviciniamo al ritorno del Signore l'ho rassomigliato alla "crescita esponenziale". Per comprenderlo vedi PAURA DI CAMBIARE e commento sui cambiamenti esponenziali CAMBIAMENTI STORICI RAPIDISSIMI IN FORMA ESPONENZIALE: RISCHIO DI ESSERNE TRAVOLTI SENZA RENDERCENE CONTO e loro riferimenti.

 

AGGIORNAMENTO (28-9-15)- A riprova di questa crescita esponenziale (vedi anche INFORMAZIONI ED EVENTI TROPPO VELOCI PER L'APPRENDIMENTO UMANO ) riporto alcuni significativi fatti solo del 2014: La Russia annette la Crimea, guerra in Ucraina, persino un aereo civile cade (abbattuto per errore?); Nasce il califfato ISIS in Iraq e Siria; Sulla striscia di Gaza Israele lancia grande offensiva 2.200 morti; Dilaga forse la più grande epidemia di EBOLA degli ultimi tempi in Guinea, Liberia, Sierra Leone, Nigeria (6.388 morti); [notizie tratte da "Panorama.it"]. E che dire poi nel 2015 degli alluvioni, dei terremoti, della rapidissima avanzata dell'ISIS con tanto sangue e orrore delle decapitazioni? Gli attentati in Francia a Charlie Ebdo... Gli esodi biblici a cui assistiamo oggi... Le truppe russe in Siria... I primi raid della Francia contro l'ISIS... con tutto questo che coinvolge il mondo ed il resto che accadrà, può essere letto da noi cristiani come le "doglie prima del parto", cioè come avvenimenti in cui raccoglierci in preghiera e vigilare molto in vista del ritorno del Signore (vedi anche: LE "DOGLIE" PRIMA DEL RITORNO DI GESU';   ACCELERAZIONE DEGLI EVENTI NEGLI ANNI COME LE DOGLIE SCRITTURALI).

 

 

 

 

 

 

E-mail: mispic2@email.it   Chiunque può contattarci per porre domande o dare risposte.

Per la privacy non indicheremo nome o dati di chi ci scrive (salvo autorizzazione).

 

 Indice POSTA-PIC   -   Home

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE