Bollettino libero cristiano evangelico  dell'Associazione ONLUS  "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 

 

SUPPLIZIO ETERNO, STAGNO DI FUOCO, VERME CHE NON MUORE

di Roberto Sargentini - 25-5-11

 

 

 

 

 

DOMANDE:

1) innanzi tutto volevo dirvi che io credo a voi,ma ho due ultimi dubbi in merito:se è annikilimento degli empi,xkè matteo dice essi se ne andranno a supplizio eterno?oppure nelle pene eterne o a punizione eterna?supplizio significa tormento.e come mi spiega le visioni di molti evangelisti che anno visto che nello stagno di fuoco ci sarà il tormento eterno?un ultima cosa nel verso di apocalisse dice saranno tormentati con fuoco e zolfo davanti i santi angeli ed all agnello non dice saranno distrutti con fuoco e zolfo.grazie x la vostra disponibilità

 

2) fratelli c'è un altra cosa che fa pensare all annikilimento nel versetto di matteo capitolo 8 v29 è scritto:i demoni dicono a gesu'in riferimento allo stagno di fuoco:sei tu venuto qui prima del tempo a tormentarci?invece marco in riferimento allo stesso versetto dice:capitolo 1 v 24,:sei tu venuto prima del tempo x distruggerci mandarci in perdizione?questo fa pensare che la parola tormento in greco o in ebraico la parola tormento allora la parola distruzione significa tormento fratello.

 

3) c'è un verso che nn fa pensare che sia annikilimento ma tormento,nel verso viene detto che ci sarà pianto e stridor di denti.fratello sargerntini tu hai detto che il verme che nn muore nn è l anima allora cosa è?e lo stagno di fuoco è un luogo?

 

 

RISPOSTE:

Come ho già avuto modo di dire più volte, nel pensiero ebraico il termine "supplizio eterno" vuol dire

1) supplizio prodotto per volere di Dio l'Eterno
2) supplizio le cui conseguenze sono eterne
3) supplizio che dura per un tempo lunghissimo

Il punto è che il Vangelo non può contraddire se stesso. Le espressioni "tormento eterno", "supplizio eterno" ecc. vanno capite alla luce di quanto afferma Gesù in modo categorico: nello stagno di fuoco si muore di una morte per annientamento, secondo il significato del vocabolo greco "apollumi" (Mt. 10:28). Gli articoli che ho scritto sull'argomento possono forse illustrare più a fondo l'argomento.
A questo punto bisogna decidere a chi credere. a Gesù o agli altri. Dal momento che Gesù è il Verbo di Dio rivelato, io credo a Gesù.

Riguardo al  verme che non muore, non so che cosa sia e dal momento che nessuno lo sa forse è bene essere umili e mettere da parte la cosa fino a quando il Signore vorrà rivelarlo (ma è così importante saperlo?).

Circa lo stagno di fuoco è un luogo concreto e, secondo quanto si capisce da Isaia 66:22-24, dovrebbe essere acceso da Dio nel posto in cui si trovava lo stagno di fuoco umano, cioè fuori dalle mura di Gerusalemme. Ma anche su questo argomento ho scritto degli articoli a cui rimando.

Prof. Roberto Sargentini

Riferimenti:

LO STAGNO DI FUOCO E LE TRADUZIONI BIBLICHE LETTERALI

"NEI SECOLI DEI SECOLI..." Seguito de "Lo stagno di fuoco"

LA GEENNA E IL GIUDIZIO -  BREVI CHIARIMENTI - 3

SCHEMA DELLO SHEOL (versione in pdf)

 

 

 Indice "Ultimi Tempi"   - Indice POSTA-PIC   -   Home

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE