DOVE MI PORTA QUESTA STRADA?  - di A. B. - 26-8-18

 

 

 

 

La mia strada è sull’acqua, tra la nebbia, senza cartelli... nulla di certo al di là di una promessa: o ti fidi o non ti fidi.

 

Fidarsi… Quando sono passati gli anni, quando nel retrovisore vedi solo il tuo viso sempre più stanco, la tentazione di fermarsi torna ogni mattina.

 

Io vivevo in una via che dopo lunghi giri tornava sempre su se stessa, così mi ritrovavo continuamente allo stesso punto, come in un continuo raccordo che non trova mai l’uscita giusta, come una prigione di dolore in cui non potevo né amare né essere amato.

 

Ora non lo so se è la stessa strada che gira in tondo o un’altra, più dritta, che porta a Te.

Ormai la nebbia fa parte del mio viaggio oscuro

guido e ho smesso di chiedermi il motivo

vedo solo da qui a lì e sono costretto ad andare molto piano.

 

Però so che Tu vedi e ascolti 

Fino a quando mi lascerai vagare?

 

 

 

 

--------

Mandate foto, disegni, poesie o pensieri a mispic2@libero.it

 Indice immagini & parole  -  Home

 

 

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica sono scritti NON PROFIT, senza fini di lucro, per il solo studio biblico personale di chiunque lo desideri - vedi AVVERTENZE