PERCHE'    L'ODIO?   (RR 10-12-08)

 

 

 

 

Nel cortile interno di una scuola superiore ho notato delle scritte contro una categoria di ragazzi/e denominati "emo".

Potete vederle nelle foto che ho scattato.

Onestamente non sapevo nemmeno a chi o cosa si riferissero le scritte e perché ci fosse tanto odio, tanto da desiderarne la morte; pensavo a questioni politiche. La breve ricerca che ho fatto rivela invece un quadro inquietante: tutti i ragazzi, di destra o sinistra che siano, hanno lo stesso atteggiamento di rifiuto aggressivo e spesso violento contro questa categoria di giovani “emo”. A volte li picchiano brutalmente e questi non reagiscono, chiusi come sono nel loro mondo forse malato, ma che comunque, a parte una discutibile immagine di morte, non sembrano avercela con nessuno.

Perché tanto odio proprio verso chi è così inerme?

A parte il caso specifico degli “emo” di cui so troppo poco, cosa c’è che scatta nel cuore dell’uomo tanto da voler uccidere il diverso, pure se inerme?

 

 

 

email: mispic2@libero.it

 Indice immagini & parole  -  Home