Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 

L’INGANNATORE CI CONFONDE IN PREVISIONE DEL RITORNO DI GESU’

 

GIOCARE D’ANTICIPO: UNA TECNICA SCORRETTA, SORPRENDENTEMENTE SEMPLICE, PER IMPRIGIONARE L’ATTENZIONE E MANIPOLARE LE VERITA’

 

di Renzo Ronca - 20-10-13-h.9,45- (Livello 2 su 5)

 

 

 

 

 

 

Pensate un momento al telegiornale delle 20 o a quello delle 19. Una volta, tanti anni fa, erano molto precisi tanto è vero che prima dell’apertura veniva trasmesso il segnale orario. Ebbene supponiamo che io, forse invidioso di questo appuntamento fisso, così azzeccato per un indice d’ascolto elevatissimo, abbia intenzione di fare concorrenza realizzando con un altro telegiornale: se fossi una persona onesta cercherei di migliorare l’obiettività giornalistica, sarei più fedele possibile all’informazione, aumenterei gli inviati all’estero, magari mi servirei di esperti più qualificati per approfondire i temi… ecc. Ma se fossi disonesto e più venale, cioè attaccato ai soldi per motivi di sponsorizzazione, avrei sostanzialmente due altre strade:

 

1)     La prima strada  è quella di studiare cosa colpisce di più la gente e scegliere solo le notizie  che fanno più colpo, magari gonfiandole un pochino.. (ad esempio amplificando l’orrore dei fatti di cronaca nera);

 

2)     La seconda strada,   quella di cui ci occupiamo adesso, è di una semplicità sconcertante: se il telegiornale classico va sempre in onda per esempio alle 19, allora io faccio partire il mio “contro-telegiornale” qualche minuto prima. Si sa infatti che chi aspetta le notizie sta già davanti alla TV e forse sta sbuffando davanti alla trasmissione noiosa che precede il notiziario e nell’attesa di sapere le notizie forse salta da un canale all’altro… Ecco che io dunque approfittando e sfruttando questa attesa, mi inserisco prima e “brucio” il telegiornale regolare con una partenza anticipata! Il risultato c’è, perché se riesco a dare una raffica di notizie brevi ma molto incisive magari enfatizzandole un pochino, allora “catturo” l’attenzione dello spettatore che vorrà sapere il seguito e rimane nel mio “contro-telegiornale”.

 

Tutto questo per molti lettori sarà normale: “lo sappiamo già” direte. Ma attenzione, adesso sposteremo tutto questo ragionamento sul piano biblico in riferimento agli ultimi tempi.

 

Pensiamo all’avvento di Gesù: il primo avvento cioè la Sua nascita come uomo avvenuta duemila anni fa, e il secondo avvento che avverrà quando tornerà come Re.

 

Satana conosce le Scritture, pure se le usa in modo distorto,  ed aveva  capito grossomodo il tempo in cui Gesù-Messia sarebbe nato; così come (in altri modi) lo sapevano gli angeli (Gabriele lo annuncia a Maria), i sapienti “illuminati” (i magi), i credenti su cui era già lo Spirito Santo (Simeone ed Anna) e probabilmente altri sacerdoti e scribi.

 

Questo essere perverso, chiamato anche “Avversario” del Signore Gesù, cercò di prendere delle contromisure violente per uccidere subito il Messia (la strage degli innocenti ordinata da Erode), ma non vi riuscì perché il Bambino e la sua famiglia furono protetti.

 

Ora siamo vicini al secondo avvento di Gesù e l’Avversario del Signore cercherà lo stesso di agire contro di Lui, ma userà metodi diversi.

 

Non potrà agire violentemente contro di Lui perché Gesù non tornerà come uomo fragile indifeso ma tornerà come Re in gloria e potenza e lo imprigionerà subito per mille anni; allora dovrà agire prima del Suo arrivo, in maniera indiretta, non più su Gesù, ma su di noi. L’Avversario cercherà di sfruttare al massimo tutta la sua intelligenza maligna per confonderci e ingannarci.

 

I modi sono tanti e in parte li abbiamo già trattati (1). 

Parliamo qui prendendo spunto dal nostro piccolo esempio: il punto 2, l’anticipo disonesto dei tempi.

 

Satana non può certo sostituirsi a Gesù ma precedendo il tempo giusto, cercherà di imitarlo al fine di ingannarci:

 

..«Guardate che nessuno vi seduca. Poiché molti verranno nel mio nome, dicendo: "Io sono il Cristo". E ne sedurranno molti (Matt 24:4-5)

 

Infatti non potendo impedire il ritorno di Gesù, ecco che l’Avversario moltiplicherà i “falsi-Gesù”. Elaborando in maniera più complessa il concetto, l’ingannatore cercherà di presentare “falsi-avventi”. Voglio dire che non saranno solo personaggi carismatici ad ingannarci dicendo “sono io quello che aspettate”, ma il diavolo riuscirà ad imitare e presentarci anche scenari, situazioni simili a quelle che precedono l’avvento vero.

 

Un po’ come se per nascondere “la lucente stella del mattino” che è Gesù, il Suo Avversario si inventasse una miriade di fuochi artificiali.

 

Questo tipo di riflessione ci aiuterà a discernere meglio i fatti futuri che, se Dio vuole, tratteremo insieme.

 

 

 

 

 

 

 NOTE

 (1)Ecco alcuni dossier in PDF:  MECCANISMI DI CONDIZIONAMENTO DEI MEDIA;   ECUMENISMO ED IPOCRISIA;   IMPARIAMO A COMBATTERE SATANA;   "NON LUI MA LIBERACI BARABBA";   CHE COSA SIGNIFICA APOSTASIA?  ecc 

 

Pag precedente  -  Pag seguente  -   Indice "Ultimi Tempi   -  Home

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE