Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 

PRENDE PIEDE LA NUOVA RELIGIONE MONDIALE: IDENTIFICHIAMOLA

 di Renzo Ronca - 8-4-13-h.11 (Livello 4 su 5)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’abbiamo chiamata in modi diversi: “New Age”(1), “distorsione dell’ecumenismo” (2), “appendice del Nuovo Ordine Mondiale”, “Apostasia del Falso Profeta”, ma non è con un termine preciso che si può  identificare.

Per ora chiamiamola dunque “nuova religione mondiale”; un termine generico e semplice che non dovrebbe dar fastidio a nessuno.

 

Questa “nuova” religione mondiale, come la New Age, in realtà di nuovo ha ben poco a parte la globalità;  questa nei secoli si è insinuata così bene nelle menti delle persone, che gran parte della gente ne fa parte, pur senza rendersene sempre conto.

 

 

Breve inciso: approfondimento  "insinuare – Eva Adamo - Chiesa"

Capiamo bene il verbo usato: “insinuare” (1)  “In” e “seno”, cioè “introdurre in seno”.  Il “seno” «sĭnus -us, propriamente la piega concava formata dalla veste, nella quale le donne portavano i loro figlioletti (termine abbastanza simile a “grembo”); quindi, per estensione petto, anima, cavità, insenatura, animo, cuore, sede dei sentimenti ecc.».

Parliamo dunque di un luogo intimo, dove riposa e comincia ad esprimersi la vita fisica e spirituale del neonato, protetto ed amato profondamente e dolcemente dalla madre. Abbiamo visto che questo luogo può richiamare anche il termine “anima”.

Nel seno della madre il bimbo non ha malizia, è indifeso, percepisce solo il calore e la protezione materna. All’inizio, potremmo dire così, la “verità/realtà di tutto” è nella madre, passa nella madre di cui lui stesso si sente parte.

Immaginate qualcosa di estraneo che cautamente, con destrezza, senza farsi accorgere dalla madre si introduce a poco a poco in questo ambiente sereno fino ad arrivare al cuore del bambino….

E’ in questo modo, strisciando silenzioso, che Satana introduce il suo seme nella mente dell’uomo appena nato.

In Genesi per esempio introduce in Eva il seme del dubbio.

In Eden la madre dell’uomo era Eva che doveva proteggere i suoi figli nel rispetto della Legge di Dio. La legge aveva il ruolo di tutore provvisorio fino al raggiungimento della maturità dell’uomo.

La forza dell’uomo appena creato era nell’unità. Unità tra maschio e femmina, marito-moglie, famiglia, chiesa…  e unità tra anima e Dio.

Distaccandosi Eva dal marito, era come se la giovane umanità divisa, confidando in se stessa prima del tempo, priva di protezione, diventasse debole e meno vigilante.

Eva si distaccò da Adamo e da sola cadde nella trappola di un estraneo. In questo modo presa dalla sua curiosità, affascinata dal ragionamento, distratta dall’unità in cui era stata concepita (due in uno solo), agendo autonomamente, aprì la strada all’insinuarsi di una ipotesi estranea alle Parole di Dio.

IN questo ragionamento “Eva” può rappresentare qualcos’altro?  Si, può simboleggiare anche la nostra “madre-chiesa” la quale invece di proteggere i figli li sta abbandonando.

Una “madre chiesa cristiana” indebolita da infinite “sotto-chiese” autonome, che si è lasciata isolare, affascinare, e corrompere…. Una madre-chiesa che sta perdendo il suo bambino, cioè l’uomo di fede che dovrebbe educare e proteggere.

 

 

Riprendere il filo

Allora, abbiamo una forza che contrasta l’equilibrio di Dio, un sovvertimento ingannevole poco apparente ma molto sofisticato, che si è insinuato in noi agli albori della nostra esistenza.

 

Insinuarsi come le onde del mare nelle crepe della rocce; dove anno dopo anno scavano ed indeboliscono  sempre più le basi, fino a che poi tutta la montagna crolla.

                                             

Dunque nel nostro seno, nel nostro cuore, all’inizio del nostro pensare, nella parte più intima dell’anima nostra c’è un lento lavoro di corrosione. E’ così lento e continuo che nemmeno ci facciamo caso. La nostra vigilanza non se ne avvede e non corriamo ai ripari, se non quando ci accorgiamo che tutte le nostre basi di fede sono indebolite o peggio sono marce.

 

La New Age e l’ecumenismo insieme (ma non sono solo questi, si tratta di un fiume di tendenze apparente slegate tra loro ma coordinato da Satana)  non fanno altro che riproporre il paganesimo, l’idolatria, il “dio-senza-nome” che accoglie ogni cosa ed il contrario di ogni cosa. L’élite politica mondiale unita a questa “religione mondiale” porta avanti il progetto di un nuovo impero. (3)

 

E’ quasi impossibile contrastare la filosofia di queste idee che uniscono tutti perché apparentemente non hanno nessun nemico: Va bene tutto: Budda, Maria, Gesù, l’ateismo, l’animismo, Confucio, Maometto, mettici tutto quello che vuoi… tutto rientra in questo calderone della “nuova religione mondiale”.

 

E da qui, con la globalizzazione ecco il secondo terribile passo:

E' tempo per una operazione mediatica senza precedenti: "Perché in nome della “pace” e dell’”amore” non facciamo in modo che si incontrino tutte le religioni e le idee in grandi conferenze con tante telecamere?"  Insieme… uniti… pace...  com’è bello questo senso di idilliaca serenità, vero?  Sembra davvero una nuova era di pace per l’uomo. Peccato che non sia vero.  Tante brave persone ci credono e sono piene di buone intenzioni, ma vengono solo usate per una colossale presa del potere mondiale da parte di pochi.

 Attenzione: sai qual è la conseguenza di questo affascinante pensare?

Ti accenno solo alcune di queste conseguenze. Leggendole pensa all’acqua del mare che corrode le basi della roccia e che poi alla fine crolla tutto:

 

 

Semplici conseguenze delle filosofie new age, del distorto ecumenismo, ecc  [metto la parola “dio” in minuscolo per non confonderla con Dio della Bibbia]

-dio è in tutto ed in tutti

-Tutti sono parte di dio

-Tutti sono dio

-dio nel “Tutto” non è più un Essere Personale, ma una concezione

-La Bibbia è solo uno dei tanti testi che parlano di questo dio, non è indispensabile

-L’idea di un unico creatore è limitante e superata

-Gesù è solo uno che rivela verità di questa concezione di dio, ma ce ne sono tanti altri

-Il battesimo non è indispensabile

-la preghiera in fondo è una meditazione con la parte divina di te stesso

-Il ravvedimento non ha più senso perché dio è amore universale

-dio è l’uomo, l’uomo è dio.

-L’uomo comprende che la Luce è conoscenza. dio è conoscenza.

-Nuovo concetto di “Lucifero” inteso come portatore di luce-conoscenza

-Il concetto di “peccato” e “salvezza” è obsoleto in quanto l’uomo è artefice del proprio destino, si salva da solo e sa come imporsi nel mondo

 

Potevo continuare in questo disordinato elenco ma pensi sia sufficiente così.

 

Che vuol dire tutto questo?

 

Che molti hanno l’illusione di essere cristiani o di credere nel Dio di Mosè, ma non lo sono più da tempo e non stanno affatto seguendo il Dio della Bibbia.

 

Vorrei che ne foste consapevoli. Non voglio convincervi per forza che dovete seguire il Dio di Abramo Isacco e Giacobbe, ma vorrei che foste consapevoli di quello che sta avvenendo. Se per voi va bene, se scegliete questa religiosità mista (chiamatela come vi pare)  in modo cosciente, allora va bene anche per me. Seppure con scelte diverse possiamo rispettarci. Ma se dite “io seguo Cristo” oppure “io seguo il tuo stesso Dio”, allora no, non va più bene perché questa affermazione, per essere vera, dovrebbe essere in linea con quanto dice ed insegna Dio Padre, Dio Spirito, Dio Cristo,  cioè la Bibbia.

(continua)

 

NOTE

(1)New Age: Consigliamo vivamente di approfondire questo movimento importante in costante ascesa sotto diversi nomi. Per una informazione rapida e sintetica consigliamo il nostro pic-dossier GLOBALIZZAZIONE E NEW AGE (2 pag);   per uno studio approfondito il libro on line “La New Age - Che cosa ci riserva la nuova era?” del fratello Giuseppe Guarino in http://www.studibiblici.eu/Il%20New%20Age.htm  (64 pg circa) [oppure “Che cos’è il New Age”- di Massimo Introvigne (http://www.cesnur.org/testi/mi_newage.htm ].

(2) L’ecumenismo è un movimento inizialmente solo evangelico con un riferimento alle sole chiese cristiane. In seguito è stato gestito dal cattolicesimo che appropriandosene ed unendolo –di fatto- alla New Age, ne sta facendo il suo affascinante “cavallo di battaglia” per la nuova religione mondiale. Per rivederne le tappe e pensare al dubbio dell’ipocrisia di questo movimento, può essere d’aiuto il ns ECUMENISMO ED IPOCRISIA (pdf 16 pg)

(3) Può essere utile leggere (con cautela, solo per informazione)  link come questo: Il Nuovo Ordine Religioso Mondiale  http://nwo-truthresearch.blogspot.it/2012/05/il-nuovo-ordine-religioso-mondiale.html

 

 

Pag seguente  -    Indice "Ultimi Tempi    -   Home

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE