Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

L’ANTICRISTO QUANDO? (breve riflessione su 2Tessalonicesi 2:1-20)

di Renzo Ronca - (15-12-11) - 1-8-16

 

 

 

 

Anche se vi sono teorie diverse tra le denominazioni cristiane, da quanto noi crediamo la manifestazione piena dell'anticristo avverrà dopo il rapimento della Chiesa, prima del ritorno di Gesù coi suoi santi.

Leggiamo bene questo passo:

1 Ora, fratelli, circa la venuta del Signore nostro Gesù Cristo e il nostro incontro con lui, vi preghiamo 2 di non lasciarvi così presto sconvolgere la mente, né turbare sia da pretese ispirazioni, sia da discorsi, sia da qualche lettera data come nostra, come se il giorno del Signore fosse già presente. 3 Nessuno vi inganni in alcun modo; poiché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato, il figlio della perdizione, 4 l'avversario, colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio od oggetto di culto; fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando se stesso e proclamandosi Dio. 5 Non vi ricordate che quand'ero ancora con voi vi dicevo queste cose? 6 Ora voi sapete ciò che lo trattiene affinché sia manifestato a suo tempo. 7 Infatti il mistero dell'empietà è già in atto, soltanto c'è chi ora lo trattiene, finché sia tolto di mezzo. 8 E allora sarà manifestato l'empio, che il Signore Gesù distruggerà con il soffio della sua bocca, e annienterà con l'apparizione della sua venuta. 9 La venuta di quell'empio avrà luogo, per l'azione efficace di Satana, con ogni sorta di opere potenti, di segni e di prodigi bugiardi, 10 con ogni tipo d'inganno e d'iniquità a danno di quelli che periscono perché non hanno aperto il cuore all'amore della verità per essere salvati. 11 Perciò Dio manda loro una potenza d'errore perché credano alla menzogna; 12 affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma si sono compiaciuti nell'iniquità, siano giudicati   (2Tessalonicesi 2:1-20)

Cerchiamo di capirlo:

1 Ora, fratelli, circa la venuta del Signore nostro Gesù Cristo e il nostro incontro con lui…

Come meglio si comprenderà nel confronto con altri passi, l’apostolo qui sta parlando di due eventi separati: la venuta del Signore Gesù  e l’incontro della Chiesa con Lui, o rapimento. (vedi anche IL RITORNO DI GESU’ PER IL RAPIMENTO E IL RITORNO PER IL GIUDIZIO SONO DUE EVENTI DIVERSI)

vi preghiamo 2 di non lasciarvi così presto sconvolgere la mente, né turbare sia da pretese ispirazioni, sia da discorsi, sia da qualche lettera data come nostra, come se il giorno del Signore fosse già presente.

I Tessalonicesi, come si vede, stavano per essere ingannati da una falsa dottrina che asseriva che Gesù era già tornato perché essi si trovavano in grandi sofferenze e quel periodo di distretta aveva preparato la strada al nuovo regno di Gesù Cristo. Anche oggi si presenta qualcuno con idee del genere, ma noi abbiamo come riferimento la Scrittura biblica che farà sempre discernere il giusto dal falso.

poiché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato, il figlio della perdizione, 4 l'avversario, colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio od oggetto di culto; fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando se stesso e proclamandosi Dio.

-“Quel giorno” in questo caso è riferito alla venuta di Gesù come giudice,

-“L’apostasia o ‘rinnegamento della fede’ non è semplicemente l'allontanamento dalla fede, un fatto che ha caratterizzato ciclicamente la storia del cristianesimo (I Timoteo 4:1-5; II Timoteo 3:1-8; Apocalisse 3:14-22), ma la totale ribellione e una profonda caduta nell'errore e nel demonismo che caratterizzerà il periodo immediatamente precedente la seconda fase del ritorno di Cristo." (1)

-non sia stato manifestato l'uomo del peccato –Deve anche verificarsi la manifestazione dell'Anticristo, chiamato qui "l'uomo del peccato", l'ultimo grande governante ispirato dai demoni (Daniele 11:36; Apocalisse 13:1-10; Apocalisse 19:20; Apocalisse 20:10). Egli si arrogherà onori divini ed ingannerà gli Ebrei degli ultimi tempi residenti in Israele, (II Tessalonicesi 2:4). L'apostolo aveva insegnato queste verità quando aveva fondato la chiesa di Tessalonica, (II Tessalonicesi 2:5).” (2)

 

-6 Ora voi sapete ciò che lo trattiene affinché sia manifestato a suo tempo. 7 Infatti il mistero dell'empietà è già in atto, soltanto c'è chi ora lo trattiene, finché sia tolto di mezzo.

voi sapete ciò che lo trattiene – Tra le varie ipotesi degli sudiosi noi riteniamo che sia lo Spirito Santo a trattenere l’Anticristo (3). La giovane Chiesa di allora e quella nostra oggi rimasta fedele, è “il tempio dello Spirito Santo”.  Finché lo Spirito Santo sarà presente sulla terra, per amore dei Suoi figli, non sarà dato completo potere a Satana di suscitare l’anticristo. Anche se “il mistero dell’empietà” è già in atto (vedi anche IL MISTERO DELL’EMPIETA’ 2), noi non siamo ancora nel periodo terribile della distretta. Ne sentiamo l’arrivo. Motivo in più per stare attenti e vigilare. Quando la Chiesa dei credenti che Gesù avrà eletto sarà stata rapita, allora lo Spirito Santo non avrà più il Suo tempio sulla terra, e sarà quasi completamente ritirato nel cielo. Sarà a questo punto che Satana, senza più freni, potrà manifestare nell’Anticristo tutta la sua potenza d’errore.

Riassumendo, tre eventi si stanno per verificare, eccoli in ordine cronologico:

 1°. Il nostro rapimento presso il Signore.
 2°. L’apostasia della falsa Chiesa e dei Giudei.
 3°. L’apparizione dell’Anticristo, chiamato «l’uomo del peccato, il figlio della perdizione» (4)

“Tra la PARUSIA (Rapimento della Chiesa) e l'APOCALISSE (la visibile apparizione di Cristo) vi sarà un INTERVALLO di almeno SETTE ANNI” “È assolutamente impossibile che la Chiesa del Signore sia sulla terra nel regno dell'Anticristo durante la Grande Tribolazione” (5).

 

 

Correlazioni:

COSA È IL “RAPIMENTO DELLA CHIESA”?

 

 


 

Pag precedente   - Pag seguente   -   Indice "Ultimi Tempi - Ritorno del Signore"   -   Home

 

 


1) Dal Commentario biblico Gemme di grazia( http://www.gemmedigrazia.com/bibbia/commentariobiblico)

 

2) Dal Commentario biblico “Gemme di grazia”( http://www.gemmedigrazia.com/bibbia/commentariobiblico)

 

3) Il termine biblico che traduciamo con "ciò che lo trattiene" è "katechon", che nessuno sa con esattezza chi  o cosa indichi; anche se a quel tempo i discepoli evidentemente lo sapevano bene. Tra le varie ipotesi trovate per es. nel testo "Apocalisse" di M. Distort (l'impero romano, la Chiesa, Dio nella Persona dello Spirito Santo, la proclamazione del Vangelo a tutte le genti, l'imperatore cristiano, il Sacro Romano Impero, il papato, l'arcangelo MIchele), noi riteniamo che possa identificarsi con lo Spirito Santo, necessario per proteggere la Chiesa fino al suo rapimento, ma che poi verrà in gran parte ritirato.

 

4) Dal commentario biblico “Bibbia web” - www.bibbiaweb.org/jk/jk_pcnt_2tessalonicesi.html

 

5) Da uno studio del pastore W.R.Thomas della Chiesa Crist. Apostolica www.apostolici.it/visione/thomas07.asp

 

 

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica sono scritti NON PROFIT, senza fini di lucro, per il solo studio biblico personale di chiunque lo desideri - vedi AVVERTENZE