Bollettino libero cristiano evangelico  dell'Associazione ONLUS  "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 

LA REALTÀ NEL RAPIMENTO SPIRITUALE - 2 parte

Considerazioni utili prima di un avvicinamento ragionato all’Apocalisse

Di Renzo Ronca – 21-5-10

 

Ad ogni modo adesso prendiamo tutto quello che abbiamo detto sul sogno, le visioni ed il rapimento e mettiamolo su una lastra di cristallo trasparente; prendiamo questa lastra trasparente ed avviciniamola al libro dell’Apocalisse. Ciò che leggeremo in Apocalisse allora, sarà filtrato da questa lastra, che assieme alla nostra realtà quotidiana, contiene modalità di sogno, visione, rapimento.

 

Comprenderete dunque che una eventuale interpretazione degli scritti si deve tenere conto di molti fattori: i temi trattati avranno come obiettivo la fine dei tempi (futuro) ma si serviranno dei tempo “presente-passato” (il tempo in cui fu scritta da Giovanni) e di un tempo “presente-attuale” (quello in cui viviamo noi) e poggeranno sui temi e simboli biblici trattati in tutti i libri della Bibbia, vista come un insieme. Non può dunque intendere facilmente il lettore che non abbia una conoscenza biblica adeguata. Più che mai in questo libro dovrebbero essere vietati i voli di fantasia e le interpretazioni troppo letterali. Assurdo poi accedere senza umiltà.

 

Come nel sogno poi, la soluzione di continuità è molto relativa. L’anima rapita “se con il corpo o fuori del corpo non lo so, Dio lo sa”[1] riceve una sapienza “infusa” direttamente da Dio senza passare attraverso la ragione. Riceve milioni di flash, simboli, significati, che al momento del rapimento le saranno comprensibili istintivamente, ma che poi allo stato di normale coscienza le sarà molto difficile rimettere insieme.

Provatevi a scrivere una serie di sogni che avete fatto durante la notte: vi verrà istintivo scrivere le immagini in base all’ordine di intensità provata, non tanto seguendo rigorosamente la logica dell’accaduto. Nell’eventuale riassunto scoprirete allora una specie di disordine temporale degli eventi sognati.

 

In Apocalisse c’è qualcosa di simile e bisogna saper saltare da una parte e dall’altra con agilità[2].

 

Altra considerazione importante è che questo libro e probabilmente questi avvenimenti sono stati elaborati dallo Spirito Santo come rivelabili agli uomini per gradi, sulla base del maturare dei tempi.

 

Io penso che adesso sia un buon tempo per avvicinarci. Facciamolo allora con rispetto, umiltà e fiducia.

 

La nostra mente, la coscienza alla fine, nel leggere la Scrittura, avrà il difficile compito di tener conto di un insieme di fattori. Proviamo a vederne qualcuno:

 

Tutto il nostro vivere è inquadrato in alcuni princìpi di base: l’alto è in su, il basso è in giù; il passato era ieri ed il futuro è domani; se sto da una parte non sto dall’altra; una persona è una persona, io sono io, noi due siamo due esseri separati ecc…  tutti questi “confini” non esistono più; o almeno esistono insieme ad altri inimmaginabili che ci fanno spaziare in un infinito indescrivibile.

 

Il tempo fatto di ieri e di domani non sempre è rispettato nella Scrittura. Il futuro, il passato ed il presente si mescolano.

 

 

 

(fine)
 

 

Per approfondimenti:

LA REALTÀ NEL RAPIMENTO SPIRITUALE - 1 parte

 

Schema generale degli avvenimenti degli ultimi tempi - punto di partenza (RR)

Come avverrà il rapimento della Chiesa? (RR 22 lug 08)

Prepariamoci al rapimento della Chiesa - 1 (RR lug 05)

COSA È IL “RAPIMENTO DELLA CHIESA”?

 

 

 

 Indice "Ultimi Tempi - Ritorno del Signore"   -   Home

 

 

 

[1] 2 cor 12:2

[2] Un esempio potrebbe essere dato dal cap 4 (i 24 anziani) che riprende al cap 7:9.

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE