Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

 

IL PERIODO DI GRAZIA PRIMA DEL RAPIMENTO DELLA CHIESA

 

di Renzo Ronca - (15 luglio 2008) - 9-8-13-h.8,45- (Livello 2 su 5)

 

 

 

 

[Rembrandt Van Rijn "Il ritorno del figliol prodigo"]

 

 

 

 

 

 

 

 (vai allo schema completo degli ultimi tempi)

 

 

Il “periodo di grazia” è la possibilità attuale, fino al rapimento della Chiesa, che Dio concede a tutti gli uomini di ravvedersi e convertirsi per i meriti di Gesù Cristo e per mezzo dello Spirito Santo sparso abbondantemente sulla terra.  Sono i tempi che viviamo adesso, in cui TUTTI possiamo ottenere facilmente il perdono e la salvezza.

 

“E Pietro a loro: «Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo. Perché per voi è la promessa, per i vostri figli, e per tutti quelli che sono lontani, per quanti il Signore, nostro Dio, ne chiamerà»”. Atti 2:38-39

 

“…questo è quanto fu annunziato per mezzo del profeta Gioele:  "Avverrà negli ultimi giorni", dice Dio, "che io spanderò il mio Spirito sopra ogni persona; i vostri figli e le vostre figlie profetizzeranno, i vostri giovani avranno delle visioni, e i vostri vecchi sogneranno dei sogni.   Anche sui miei servi e sulle mie serve, in quei giorni, spanderò il mio Spirito, e profetizzeranno.”  (Atti 2:16-18)

 

Chiunque invocherà il nome del SIGNORE sarà salvato; poiché sul monte Sion e a Gerusalemme vi sarà salvezza, come ha detto il SIGNORE, così pure fra i superstiti che il SIGNORE chiamerà. (Gioele 2:32)

 

E avverrà che chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato". (Atti 2:21)

 

Infatti chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato. (Romani 10:13)

 

 

Questo periodo di grazia è iniziato con la predicazione di Gesù…..

 

“gli fu dato il libro del profeta Isaia. Aperto il libro, trovò quel passo dov'era scritto:  «Lo Spirito del Signore è sopra di me; perciò mi ha unto per evangelizzare i poveri; mi ha mandato ad annunziare la liberazione ai prigionieri, e ai ciechi il ricupero della vista; a rimettere in libertà gli oppressi,  e a proclamare l'anno accettevole del Signore».  Poi, chiuso il libro e resolo all'inserviente, si mise a sedere; e gli occhi di tutti nella sinagoga erano fissi su di lui.  Egli prese a dir loro: «Oggi, si è adempiuta questa Scrittura, che voi udite».” (Luca 4:17-21)

 

 

….e terminerà con il prossimo rapimento della Chiesa; mentre sulla terra inizierà il cosiddetto “periodo di tribolazione”.  In questo periodo di "tribolazione o distretta" le persone rimaste potranno ancora salvarsi, perché la Parola di Dio esisterà sempre e potranno ancora ravvedersi, ma la maggior parte degli studiosi evangelici è concorde nell’affermare che tale salvezza non sarà più così facile da ottenere. Lo Spirito Santo sarà in massima parte ritirato dalla terra; satana avrà grande potere e un controllo quasi totale delle masse.

Questo si deduce, tra l'altro, dalla lettura di 2 Tessalonicesi al cap. 2 quando parla dell'apparizione dell'Anticristo; vediamone i versetti che ci interessano:

 

2Tessalonicesi 2:3 Nessuno vi inganni in alcun modo; poiché quel giorno [il ritorno di Gesù] non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato, il figlio della perdizione,

2Tessalonicesi 2:4 l'avversario, colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio od oggetto di culto; fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando sé stesso e proclamandosi Dio.

2Tessalonicesi 2:5 Non vi ricordate che quand'ero ancora con voi vi dicevo queste cose?

2Tessalonicesi 2:6 Ora voi sapete ciò che lo trattiene affinché sia manifestato a suo tempo.

2Tessalonicesi 2:7 Infatti il mistero dell'empietà è già in atto, soltanto c'è chi ora lo trattiene, finché sia tolto di mezzo.

 

"La malvagità della cristianità professante giungerà al colmo dopo che "quel che lo ritiene" e "chi lo ritiene" - cioè la Chiesa di Dio e lo Spirito Santo - saranno tolti"[1]

In pratica attualmente la Chiesa di Dio (tutti i credenti che Gesù considera parte della Sua Chiesa), guidata dallo Spirito Santo presente e vivo nelle nostre preghiere, costituiscono un freno alla potenza del diavolo, che agisce per così dire in "maniera ridotta". Ma appena Gesù rapirà la Sua chiesa dalla terra, e si ritirerà lo Spirito Santo che la nutre, ovviamente la forza diabolica non avrà più quel freno e si manifesterà in maniera devastante con chi sarà rimasto.

 

Vedremo gli eventi un poco alla volta; per ora dobbiamo essere consapevoli che viviamo ancora la salvezza per grazia; cioè la possibilità di salvezza “gratis” per TUTTI quelli che vorranno credere nei meriti e nelle promesse di Gesù. IN questo periodo storico, oggi, adesso, puoi pregare il Signore ed essere perdonato e salvato!

 

Questo significa lodare continuamente Dio per averci amato così tanto da permettere la morte in croce del Figlio Suo Gesù, per salvare noi. Mai potremo ringrazialo abbastanza; mai potremo compiere un'azione o possedere una capacità sufficiente per questa immeritata grazia! Nessun uomo potrebbe mai arrivare da solo a questa giustificazione per puro amore, perché " com'è scritto: «Non c'è nessun giusto, neppure uno." (Romani 3:10)

Viviamo un'epoca in cui si vanno a cercare miracoli e segni di vario genere... se ci rendessimo conto di quanto grande sia questo miracolo della salvezza che possiamo ricevere per mezzo di Gesù, ci verrebbe voglia di nasconderci sotto il pavimento, scoppieremmo a piangere in ginocchio.

Sia benedetto Dio, Padre pieno d'amore, che ci ha riscattati dalla morte!

(continua)

 

pag precedente  - pag seguenteindice ultimi tempi  -  HOME page

 

 

Dossier completo dell'argomento in pdf  ULTIMI TEMPI - RITORNO DEL SIGNORE

 

 

 


 

[1] [da "L'Apocalisse", di E. Donges]

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE