CHI SIAMO “ORA”

- LE DOMANDE ESISTENZIALI IN MODO SEMPLICE E CRISTIANO - Parte 5 -  di Renzo Ronca – 20-12-19-

 

 

 

Rom. 8:22 Sappiamo infatti che fino a ora tutta la creazione geme ed è in travaglio; 23 non solo essa, ma anche noi, che abbiamo le primizie dello Spirito, gemiamo dentro di noi…

 

 

(segue)

[ricordiamo che questi argomenti, piuttosto complessi anche se solo accennati, andrebbero letti con molta calma e possibilmente con molte soste]

 

Come abbiamo accennato, pensiamo che Dio stia portando a compimento la sua opera nell’universo intero. Questo comporta cambiamenti epocali nell’ordine dei millenni in tutto il creato. Questi assestamenti a volte possono essere terribilmente catastrofici (stelle che collassano, corpi celesti che si frantumano e si scontrano,  galassie che si modificano, realtà sconosciute che si presentano come i “buchi neri” ecc.) e non possiamo illuderci che tutto questo avvenga solo attorno a noi senza coinvolgerci in qualche modo. Per fare un semplice esempio, se prendiamo un acquario di quelli che si tengono in casa, con tanti piccoli pesci dentro, se lo solleviamo e lo agitiamo è come se muovessimo l’acqua in cui nuotano i pesciolini, che non si troverebbero più in acque calme ma in acque agitate. Se poi scaldassimo l’acqua allora le condizioni di vita dei pesci sarebbero messe a rischio… E così via. I sistemi di pianeti nell’universo sono come tanti acquari e in questi sconvolgimenti in atto le condizioni sulla loro superficie subiscono vari tipi di eccitazioni.

 

Prendiamo come altro esempio leggermente più complesso il nostro cervello: le cellule nervose sono unite da contatti chiamati “sinapsi” che trasmettono gli impulsi nervosi. In qs contatti “l’impulso si propaga con dei piccoli e brevi cambiamenti del potenziale elettrico”.. troviamo insomma delle “variazioni  della distribuzione delle cariche elettriche”.[1]  Questo in termini molto semplici significa che il ns cervello è molto delicato e risente delle cariche elettrostatiche elettromagnetiche che circondano la terra,[2] che a loro volta dipendono dagli equilibri della terra rispetto al sole; che a sua volta dagli equilibri o squilibri della sua galassia (Via Lattea); galassia in cui pare che esistano enormi forze in movimento inquietanti[3]  non ancora ben comprese[4]. Ebbene in tutto questo come pensare che il nostro delicatissimo cervello non venga in qualche modo influenzato?

 

Quando le profezie bibliche parlano degli ultimi tempi (ultimi tempi del nostro sistema di cose che sta mutando) fanno un elenco di cambiamenti nel nostro carattere e nel ns comportamento.[5] Ebbene la prospettiva nuova in cui ora stiamo trattando qs mutamenti, è più ampia dell’analisi semplice tra bene e male; non è solo come una corruzione dovuta solo a scelte sbagliate, bensì si tratta di una forte “pressione in atto” crescente sempre più rapidamente (forse a velocità esponenziale), come un alone che avvolge e stringe la terra, in cui vengono stimolate in tutti certe zone del ns cervello, per cause che vengono anche da lontano.

Non si tratta più di tenere conto solo di una disobbedienza della creatura umana (che pure è stata ed è tuttora determinante) ma ad essa va aggiunta una disobbedienza, una distorsione, un degrado, una “per-versione” a livello ben più ampio. Satana infatti o come vogliamo chiamarlo, già c’era, prima dell’uomo, e già aveva dato inizio alla sua spirale chiusa di ribellione contro Dio. In qs “guerra nel cielo”, già in atto, l’uomo è stato tentato e coinvolto.

 

Ora nel processo creativo e di completamento del creato tutto questo davanti a Dio non si svolge con un passato ed un futuro come siamo costretti a raffigurarci noi per poterlo capire, ma si svolge probabilmente in un “presente continuo” che Dio vede in contemporanea, mentre agisce.

Quello che chiamiamo Satana o “male” diventerà probabilmente solo una scoria del processo creativo, una scoria cioè un prodotto di rifiuto gettato via, che non ci sarà più, ma che Dio ha ritenuto di poter usare nel suo “impastare” la materia e i fatti, per la perfetta riuscita dei “cieli nuovi e terra nuova”, che  ha in mente, mentre li realizza.

 

Allora il “chi siamo” non può essere una personalità statica, un modo di essere fisico e psichico "fermo" "arrivato" acquisito, definitivo, ma diventa “chi siamo ORA”, Perché il nostro mutamento è ormai molto veloce e domani non saremo più quelli di oggi.

 

Ora siamo la verità che possiamo recepire dal riempimento dello Spirito di Dio.

Quando la Bibbia in cui è concentrata la Parola-Logos-Vivente ci dice che per fede siamo "figli di Dio", significa che credendo in Gesù Cristo (fede), figlio di Dio, nuova creazione, secondo Adamo, noi seguiamo, ci immettiamo in quelle orme, in quel cammino a Sua somiglianza; e saremo come Lui ci ha mostrato, trasformati in quello stesso corpo glorioso che aveva Lui quando si mostrò ai suoi dopo la resurrezione.

(continua)


 

[1]

Tratto da “Che cosa sono le sinapsi?” in https://www.focus.it/scienza/salute/che-cosa-sono-le-sinapsi  

 

[2]

 E’ recentissima (dicembre 2019) la notizia secondo cui il Polo Nord Magnetico si stia spostando verso la Siberia molto velocemente. Gli scienziati stanno studiando cosa comporterà.. (https://www.corriere.it/cronache/19_dicembre_16/polo-nord-magnetico-si-sposta-sempre-piu-velocemente-aerei-aurore-cosa-cambia-81747828-1ffe-11ea-befc-9fef46ed0b20.shtml)

 

[3]

Sembra vi siano parecchi “buchi neri” nella nostra galassia https://www.repubblica.it/scienze/2018/04/06/news/ci_sono_migliaia_di_buchi_neri_nel_centro_della_via_lattea-193133450/ 

 

[4]

Già accennammo all’enorme “buco nero supermassiccio” che ha messo in crisi la concezione della fisica che avevamo fino ad oggi (Un buco nero che non dovrebbe esistere https://www.focus.it/scienza/spazio/buchi-neri-supermassicci) 

 

[5]

“Or sappi questo: negli ultimi giorni verranno tempi difficili; 2 perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi, 3 insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, 4 traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio, 5 aventi l'apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza”. (2Timoteo 3:1-5)

 

 

 

 pag precedente  -   pag successiva -      Indice "Ultimi Tempi   -  Home