Bollettino libero cristiano evangelico  della "Piccola Iniziativa Cristiana" a cui tutti possono partecipare utile per la riflessione e lo studio biblico

 

SENTINELLA – VIGILARE – RAPIMENTO - IL SONNO MEDIATICO

 di Renzo Ronca - 1-6-15 - h.8,30

 

 

 

Beato l'uomo che mi ascolta,

che veglia ogni giorno alle mie porte,

che vigila alla soglia della mia casa! (Proverbi 8:34)

 

 

Anticamente in Israele c’erano torrette di guardia per proteggere le greggi dalle bestie selvatiche e dai razziatori; in esse una sentinella era sempre vigile. Nelle città invece il suo compito era avvertire il re di qualsiasi situazione ostile o di chiunque si avvicinasse alla cinta muraria. (Diz. GBU)

 

Nella Scrittura abbiamo parecchi inviti alla vigilanza; inviti sempre più validi ed attuali nel periodo in cui viviamo perché non solo ci dobbiamo guardare dagli inganni ma anche stare pronti all’arrivo dello Sposo-Gesù che verrà a rapire la Sposa-Chiesa:

 

«Allora il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini le quali, prese le loro lampade, uscirono a incontrare lo sposo. 2 Cinque di loro erano stolte e cinque avvedute; 3 le stolte, nel prendere le loro lampade, non avevano preso con sé dell'olio; 4 mentre le avvedute, insieme con le loro lampade, avevano preso dell'olio nei vasi. 5 Siccome lo sposo tardava, tutte divennero assonnate e si addormentarono. 6 Verso mezzanotte si levò un grido: "Ecco lo sposo, uscitegli incontro!" 7 Allora tutte quelle vergini si svegliarono e prepararono le loro lampade. 8 E le stolte dissero alle avvedute: "Dateci del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono". 9 Ma le avvedute risposero: "No, perché non basterebbe per noi e per voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene!" 10 Ma, mentre quelle andavano a comprarne, arrivò lo sposo; e quelle che erano pronte entrarono con lui nella sala delle nozze, e la porta fu chiusa. 11 Più tardi vennero anche le altre vergini, dicendo: "Signore, Signore, aprici!" 12 Ma egli rispose: "Io vi dico in verità: Non vi conosco". 13 Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l'ora. (Matteo 25:1-13)

 

[vedi anche “LO SPOSO E LA SPOSA – RAPIMENTO VICINO – PREPARIAMOCI” in http://www.ilritorno.it/ULTIMI-TEMPI/107_sposo-a-rapim-prepar.htm ]

 

 

Noi cristiani dunque non dovremmo “dormire” come gli altri ma dovremmo stare particolarmente attenti. “Poiché così mi ha detto il Signore: «Va', metti una sentinella, che annunzi ciò che vede». Essa vide carri e coppie di cavalieri, alcuni che cavalcavano asini e altri che cavalcavano cammelli, e osservò con attenzione, con molta attenzione”. (Isaia 21:6-7)

 

Il ritorno del Signore sarà improvviso.

“Quanto a quel giorno e a quell'ora, nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma solo il Padre. 33 State in guardia, vegliate, poiché non sapete quando sarà quel momento. 34 È come un uomo che si è messo in viaggio, dopo aver lasciato la sua casa, dandone la responsabilità ai suoi servi, a ciascuno il proprio compito, e comandando al portinaio di vegliare. 35 Vegliate dunque perché non sapete quando viene il padrone di casa; se a sera, o a mezzanotte, o al cantare del gallo, o la mattina; 36 perché, venendo all'improvviso, non vi trovi addormentati. 37 Quel che dico a voi, lo dico a tutti: "Vegliate"»”. (Mar 13:32-37)

 

 

UN INGANNO MODERNO: MANTENERCI ADDORMENTATI FACENDOCI CREDERE DI ESSERE SVEGLI

 

Ci si può “addormentare” in molti modi; il più sottile penso sia quello del “sonno mediatico”. Usando opportunamente notizie-emozioni specifiche, i gestori dei mass-media sanno come manipolare i pensieri e le reazioni dell’uomo medio. Anche se sembra vivace a attento alla realtà che lo circonda l’uomo è invece assopito nel vuoto del non senso. Pensate per esempio alle campagne di stampa: adesso da noi c’è la corruzione nel calcio che viene amplificata come fosse una cosa nuova; quasi tutti  seguono questo sport nazionale, chi non ne parla? Oppure, cavalcando la rabbia popolare con lo scontento razziale questi pseudo-giornalisti al servizio del potere nascosto hanno individuato in questi giorni dei pirati stradali ad “hoc” (alcuni “rom”) e si è scatenata una specie di caccia all’assassino. Tutti nei bar ne parlano. Si possono fare innumerevoli esempi: quasi ogni giorno viene tirato fuori un caso nuovo (per lo più di cronaca) in modo da tenere occupata l’attenzione e l’ascolto della popolazione. Lo scopo di questi poteri nascosti, si sa, è politico e sta nel depistare, nel distogliere lo sguardo della popolazione dai problemi veri; come la povertà la corruzione dei governanti, l’ingiustizia, che non verranno mai risolti. Tuttavia dietro tutto questo teatro c’è una regia maligna ben più acuta ed diabolicamente intelligente che è quella che sta preparando il mondo al governo dell’anticristo che verrà presentato come l’uomo forte in gradi di risolvere tutto il caos.

Usando i mass-media che diffondono cronaca nera, sesso, violenza e sport, l’ingannatore non solo nasconde i politici corrotti (già al suo servizio) ma soprattutto ci impedisce di vigilare. Tutti i nostri sensi e la nostra intelligenza è adescata ed usata intorno a fatti apparentemente eclatanti ma che invece sono niente. Siamo distratti in continuazione dalle cose davvero importanti  e non ce ne rendiamo conto!

 

“Come avvenne ai giorni di Noè, così pure avverrà ai giorni del Figlio dell'uomo. 27 Si mangiava, si beveva, si prendeva moglie, si andava a marito, fino al giorno che Noè entrò nell'arca, e venne il diluvio che li fece perire tutti. 28 Similmente, come avvenne ai giorni di Lot: si mangiava, si beveva, si comprava, si vendeva, si piantava, si costruiva; 29 ma nel giorno che Lot uscì da Sodoma piovve dal cielo fuoco e zolfo, che li fece perire tutti. 30 Lo stesso avverrà nel giorno in cui il Figlio dell'uomo sarà manifestato.

31 In quel giorno, chi sarà sulla terrazza e avrà le sue cose in casa, non scenda a prenderle; così pure chi sarà nei campi non torni indietro. 32 Ricordatevi della moglie di Lot. 33 Chi cercherà di salvare la sua vita, la perderà; ma chi la perderà, la preserverà. 34 Io vi dico: in quella notte, due saranno in un letto; l'uno sarà preso, e l'altro lasciato. 35 Due donne macineranno assieme; l'una sarà presa e l'altra lasciata. 36 [Due uomini saranno nei campi; l'uno sarà preso e l'altro lasciato.]»” (Luca 17:26-36)

 

Come e cosa guarda l’inutile sentinella di oggi?

Pensateci. Se io fossi un governatore corrotto, alleato con le forze del male, dove costruirei la torretta di guardia? Ovviamente in un posto molto basso, in mezzo alla confusione, dove l’eventuale sentinella non potrebbe vedere altro che le cose basse nel mercato giornaliero della città, dove chi vende una cosa e chi un’altra. E quali strumenti darei alla sentinella? Una bella TV!! Pensate, una sentinella che vede le cose ”basse” del mondo attraverso la TV! Siamo a posto!

 

E invece come e cosa dovrebbe guardare la sentinella vera?

La torretta deve stare in alto, deve poter contemplare in lontananza grandi spazi. Per stare in alto c’è solo un modo per la sentinella: ricordarsi di essere cristiana, di Dio. Per fare questo deve avere una memoria allenata dalla preghiera giornaliera e lo sguardo del discernimento come quello dell’aquila. E dove si prende questo sguardo di aquila se non dai comandamenti di Dio? Chi ha questa coscienza in se stesso distinguerà nettamente e prima degli altri la differenza tra il bene ed il male. Non solo la vedrà ma la comunicherà agli altri in modo che si preparino.

 

 

 

ALTRI RIFERIMENTI

QUANTO E’ LONTANO IL “RAPIMENTO DELLA CHIESA?” - La vigilanza cristiana – divenire sentinelle (http://www.ilritorno.it/ULTIMI-TEMPI/4_quantolont-vigilanza-sentinelle.htm )

 

TESTIMONIANZA E LIBERTÀ - Ezechiele 33 si parla del profeta come "sentinella"…  (http://www.ilritorno.it/rifl_pillole/314_testim-libert.htm )

 

 

Indice "Ultimi Tempi   -  Home

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica - vedi AVVERTENZE