LA MANIFESTAZIONE DELL’ANTICRISTO - Parte 4 - Di Renzo Ronca – 30-9-14-

 

(Tratto da "QUANDO TORNERA’ IL SIGNORE? QUANDO SI MANIFESTERA’ L’ANTICRISTO?  -2 Tessalonicesi capitolo 2- di RR)

 

[Foto: incoronazione di Napoleone + Hitler che stringe la mano ad un prelato cattolico]

 

 

(segue)

“3 Nessuno vi inganni in alcun modo; poiché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato, il figlio della perdizione,  4 l'avversario, colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio od oggetto di culto; fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando se stesso e proclamandosi Dio.” (2 Tess 2:3-4)

 

Abbiamo visto che il “Giorno del Signore” (1) dovrà essere preceduto dal rapimento della Chiesa (altrimenti come potrebbe poi scendere con Essa?) e dalla manifestazione dell’empio, ovvero dell’anticristo. Sappiamo che vi sono altre opinioni e la certezza l'avremo solo nei fatti, ma questa è comunque l'interpretazione che noi seguiamo.

Secondo molti studiosi Paolo si riferisce qui non tanto alla manifestazione dell’anticristo “prima maniera” (2), quanto invece alla manifestazione “ufficiale” dell’uomo di peccato, quando “getta la maschera” e si siede al posto di Dio pretendendo l’adorazione. Questa sarà “l’ultima goccia”,  quella che biblicamente viene chiamata “l’abominazione che causa la desolazione”.

Non sappiamo all’inizio della sua manifestazione (2a) se qualcuno riconoscerà l’anticristo come tale, ma certamente quando romperà il patto, tre anni e mezzo più tardi, sarà ampiamente riconosciuto per quello che lui è. (3)

 

RIASSUMENDO: La lettura di 2 Tess 2 ci insegna che il “Giorno del Signore” ovvero il ritorno del Signore con gli angeli ed i santi (Gesù verrà a distruggere l’anticristo e legare Satana per mille anni e a governare il mondo in modo ordinato e perfetto), avverrà dopo tre eventi (di cui non sappiamo bene l’ordine cronologico) strettamente collegati tra loro in modo tale che non sempre possono distinguersi l’uno dall’altro:

La venuta dell’apostasia “particolare”, la manifestazione dell’anticristo, il compimento del mistero dell’empietà. (4) 

1)L’”apostasia particolare” sarà il culmine di tutti i movimenti apostati nel mondo dalla nascita della Chiesa, ed arriverà ad adorare lo stesso anticristo come fosse Signore, non riconoscendo l'anticristo come uomo di peccato.

2)La manifestazione "ufficiale" dell’anticristo sarà quando questo uomo di potere getterà la maschera e pretenderà l’adorazione come fosse un dio.

3)Il mistero dell’empietà già in atto da secoli, è l’epilogo del fronteggiarsi attuale di due forze spirituali a noi praticamente sconosciute: da una parte Satana che preme per uscire allo scoperto e distruggere le anime di Dio; dall’altra lo Spirito Santo che lo trattiene (per proteggere il popolo di Dio) fino a quando sarà il momento. L’epilogo, secondo l'interpretazione da noi accolta,  sarà subito dopo il rapimento della Chiesa. In quel momento quello che trattiene Satana, cioè quello che pensiamo essere lo Spirito Santo, sarà ritirato dalla terra.

  

 

 Correlazioni

COSA E' IL RAPIMENTO DELLA CHIESA? http://www.ilritorno.it/ULTIMI-TEMPI/43_cosa-%C3%A8-rapim-chiesa.htm

ANCHE IN TEMPI DI "ANTICRISTI" NOI SIAMO "BEN EQUIPAGGIATI", CE LA FAREMO! - www.ilritorno.it/ULTIMI-TEMPI/88_anche-antcrst-ce-la-far.htm

ULTIMI TEMPI - RITORNO DEL SIGNORE - RAPIMENTO CHIESA - MILLENNIO - GIUDIZIO FINALE - ETERNITA' (dossier PDF) http://www.ilritorno.it/es/eshtml/dossier/ultimi%20tempi%20dossier.pdf

 

 

NOTE

(1)Come dicemmo, il “Giorno del Signore” per l’apostolo Paolo è da intendersi come il ritorno glorioso di Gesù, assieme alla Sua Chiesa, in uno scenario terrificante che culminerà nella guerra di “Harmaghedon” prima di instaurare il “millennio”. Gesù il Messia governerà senza più alcun oppositore per un lunghissimo periodo di pace.

(2)L’anticristo, una persona vera a capo di un sistema potente (simbolicamente come l'impero romano)  e non un concetto, si presenterò prima come abilissimo uomo di pace, molto carismatico per modi contenuti e forma. Avrà la fiducia e gli eserciti di quasi tutte le potenze mondiali e l’appoggio iniziale di quasi tutte le chiese e sembra persino di Israele con cui stipulerà addirittura un patto di pace.

(2a)  Quando (secondo l'interpretazione di diversi studiosi) farà il patto di pace con Israele, all’inizio della 70^ settimana (Dan 9:27)

(3) Dal commentario “Investigare le Scritture” - Ed. Casa della Bibbia

(4) “3 Nessuno vi inganni in alcun modo; poiché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato, il figlio della perdizione, , 4 l'avversario, colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio od oggetto di culto; fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando se stesso e proclamandosi Dio.” (2 Tess 2:3-4)

 “6 Ora voi sapete ciò che lo trattiene affinché sia manifestato a suo tempo. 7 Infatti il mistero dell'empietà è già in atto, soltanto c'è chi ora lo trattiene, finché sia tolto di mezzo. 8 E allora sarà manifestato l'empio, che il Signore Gesù distruggerà con il soffio della sua bocca, e annienterà con l'apparizione della sua venuta” (2 Tess 2:6-8)

 

 

 

 

Pag precedente   -   Indice "Ultimi Tempi   -  Home