DEPRESSIONEdi A. B.  – 17-6-18

 

 

Chi veramente è depresso vede se stesso vuoto ed inutile; un cassone bucato, pieno di pesi, in balìa dei venti e delle onde, che a volte galleggia ed a volte sprofonda. E non gli importa nemmeno più di affondare, perché tanto la sofferenza per le ferite è continua e si perde nel mare dell’insufficienza e dell’indifferenza. Nulla sembra cambiare, per cui vivere o morire è lo stesso.

Anche il Signore sembra non voler capire questo stato d’animo quando ti dice di resistere e perseverare. Forse Egli pensa che tu abbia ancora un po’ di forza.

Ed è qui che si gioca la partita della tua vita: credere a ciò che sembra impossibile o lasciarti andare.

 

 

INDICE "NO-SUICIDIO"  -  HOME

 

 

Questo sito ed ogni altra sua manifestazione non rappresentano una testata giornalistica sono scritti NON PROFIT, senza fini di lucro, per il solo studio biblico personale di chiunque lo desideri - vedi AVVERTENZE